Riscossione Tributi: siglato protocollo d’accordo sulle agibilità sindacali

COMUNICAZIONI AI DIRIGENTI SINDACALI DEL SETTORE RISCOSSIONE TRIBUTI

Giovedì 26 luglio è terminato con un protocollo d’intesa il lungo confronto relativo alla disciplina delle libertà sindacali avviato anche in osservanza dell’impegno sottoscritto in occasione del rinnovo del CCNL 9 aprile 2008.

Il testo affronta in modo ampio la problematica dei diritti e delle relazioni sindacali in azienda e ripercorre temi e soluzioni contenuti nell’analogo accordo siglato il 7 luglio del 2010 dalle Segreterie Sindacali Nazionali con ABI, anche migliorandone le previsioni specificamente per quanto riguarda le condizioni per la costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali e per lo svolgimento delle assemblee.

Fra le tematiche più importanti:

- rispetto alla costituzione ed al funzionamento delle rappresentanze sindacali aziendali è stata definita l’unità produttiva come l’insieme delle unità organizzative aziendali esistenti all’interno del medesimo ambito provinciale;

- viene fissato in 4 il numero minimo di iscritti necessario per la costituzione di una rappresentanza sindacale aziendale con diritto ai permessi retribuiti specificamente previsti per tale struttura sindacale. RSA potranno essere costituite anche con soli 3 iscritti, ma in quel caso, per svolgere la loro attività, potranno avere permessi retribuiti solo attingendo al monte ore riconosciuto per i dirigenti nazionali e di strutture periferiche territoriali;

- il monte ore nazionale da praticarsi ai lavoratori che rivestono cariche a livello nazionale o di struttura periferica territoriale consiste in una dotazione di 21 ore annue per ciascun iscritto, e tale valore è stato ottenuto riproporzionando il monte ore di permessi retribuiti indicato nel vecchio accordo di settore all’attuale numero di lavoratori ed iscritti;

- sono previsti permessi specifici per lo svolgimento del ruolo di coordinatore aziendale e di gruppo, funzioni specificamente riconosciute nell’accordo stesso;

- l’intesa disciplina la tenuta delle assemblee e la partecipazione di dirigenti sindacali esterni;

- la decorrenza è indicata nel 1° gennaio del prossimo anno. L’accordo disciplina tuttavia anche il periodo transitorio, ed è essenziale che già dai primi giorni di settembre ogni dirigente sindacale consideri concluso il lungo periodo di sostanziale non regolamentazione della materia.

Informiamo inoltre che nel corso di un recente incontro la Holding ha comunicato, relativamente al servizio della notifica, che si è concluso il regime di privativa esclusiva di Poste Italiane e che per l’espletamento di tale servizio sarà bandita una nuova gara mentre, per quanto riguarda le anagrafiche, queste saranno reinternalizzate nel rispetto del graduale rientro previsto con l’accordo siglato dalle Segreterie Nazionali il 4.12.2009.

Le Segreterie Nazionali

DIRCREDITO – FABI – FIBA – FISAC – SINFUB – UGL – UILCA

Roma, 30 luglio 2012

Comunicato