Banca Sviluppo: incontro del 13 aprile 2017

Il 13 u.s. si è svolto l’incontro con Banca Sviluppo e la capogruppo Iccrea Banca richiesto dai Coordinamenti di Gruppo di Fisac Cgil e First Cisl con lettera del 28 marzo 2017.

La richiesta necessaria per riprendere il filo dopo diversi mesi a causa dei numerosi problemi per il personale delle varie realtà territoriali, ognuna con specificità proprie.

Tra questi, anche la questione dei disallineamenti registrati sulla solidarietà difensiva, le problematiche ad essa connesse, la riduzione dei costi sul personale e diverse altre problematiche che si sono verificati sui territori.

Il nostro intento, in un momento di cambiamento profondo dell’azienda, è quello di far assumere alle controparti un impegno per l’avvio di un confronto con i sindacati (con date certe), nell’ambito del quale svolgere almeno le seguenti attività:

  • fare una verifica congiunta degli accordi pregressi di acquisizione delle Bcc, anche alla luce delle possibili future cessioni di rami di azienda, nell’ambito delle quali ricercare soluzioni condivise che possano consentire interventi e impegni verso un’armonizzazione dei trattamenti economici e normativi di tutti i lavoratori interessati, nel rispetto delle previsioni di legge e contrattuali vigenti;
  • avere una informativa costante e puntuale rispetto alle prospettive di Banca Sviluppo nel quadro del progetto di riforma del Credito Cooperativo e più in particolare di riconversione di Iccrea Banca, quale futura Capogruppo, che possa consentire di evitare possibili ricadute sui lavoratori;
  • fare una disamina, sul piano tecnico, delle questioni gestionali operative “aperte” per ricercare possibili soluzioni, che consentano anche di superare gli effetti dei disallineamenti registrati in tema di solidarietà difensiva e delle problematiche ad essa connesse, con l’auspicio di ottenere quanto prima risposte concrete;
  • sostenere piani di formazione e riqualificazione del personale, che possano accrescerne le competenze professionali; un aspetto fondamentale soprattutto alla luce delle già richiamate possibili cessioni di rami di azienda di Banca Sviluppo ad altre realtà del Credito Cooperativo.

 

Alle 18:00 sono terminati i lavori e le aziende si sono riservate di valutare la bozza del protocollo d’intesa proposta da tutte le Organizzazioni Sindacali, nessuna esclusa, per tradurre sul piano formale gli intendimenti ed i propositi di cui sopra, nonché di fornirci le loro considerazioni in occasione del prossimo appuntamento fissato per il giorno 20 aprile p.v..

La difesa dell’occupazione e la revisione degli accordi in essere sono i punti cardine da discutere nell’eventualità del passaggio degli sportelli di BS verso le BCC del territorio.

Diversamente le RRSSAA e le lavoratrici/lavoratori metteranno in campo alternative nel tentativo di modificare lo status quo, perché continuare con un clima di “critica sterile” non produce nulla e rappresenta solo una rinuncia al raggiungimento di risultati più avanzati.

Roma, 15 Aprile 2017

Coordinamento Fisac CGIL Gruppo Bancario Iccrea – Le RRSSAA Fisac CGIL Banca Sviluppo