Assicurazioni, i nuovi documenti di analisi di ISRF LAB

Pubblichiamo la quarta edizione della nostra elaborazione relativa alla distribuzione regionale dei premi (2015). A questo riguardo, anche in quest’ultimo anno, il quadro disaggregato della raccolta ha confermato i vizi e le debolezze del settore assicurativo italiano, in un contesto disomogeneo e di significative differenze tra le varie regioni italiane.

1 – Distribuzione regionale premi 2015

Le prime previsioni annunciano che, anche nel 2016, il settore assicurativo italiano ha chiuso i conti in utile, continuando così la striscia favorevole iniziata nel 2012. I risultati ancora positivi dei gruppi assicurativi quotati in borsa hanno contributo ad alimentare questo trend settoriale favorevole.

2 – Gruppi IV° trim 2016

Performances ancora molto positive per i 3 big dell’assicurazione europea (Allianz, Axa, Generali), nonostante il permanere di un contesto sfidante di bassi tassi di interesse. Il gruppo italiano ha ostentato, tra l’altro, il risultato operativo più elevato della sua storia. Eppure, nel complesso, persistono ancora alcune sue significative distanze dagli altri 2 competitors.

3 – I big assicurativi europei 2016

Per richiedere una password scrivere a: portale@fisac.it

Photo by Pexels (Pixabay)