Banco BPM: fermi ai blocchi di partenza, una proposta indecente !

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca 7 - Unisin

Nella giornata di ieri l’Azienda ha consegnato alle OO.SS. una bozza di contratto di secondo livello che riguarda i seguenti temi:

  • Mobilità
  • Premio Aziendale
  • Inquadramenti Rete Commerciale
  • Conciliazione tempi di vita/lavoro

In tale bozza è emersa una distanza siderale fra la filosofia aziendale e quella delle OOSS.
Sulla mobilità non vi è traccia di consenso del lavoratore al trasferimento e diritto di rientro; anche sull’indennità del disagio la proposta è largamente insufficiente.
Sugli inquadramenti l’Azienda si muove su una filosofia strettamente indennitaria, negando che i percorsi professionali possano dare luogo a successivi inquadramenti. Peraltro anche le indennità, che vengono meno con la perdita del ruolo, sono condizionate da diversi fattori pregiudiziali quali la formazione, la valutazione professionale, l’anzianità pregressa nel ruolo, i giorni di assenza dal servizio.

Sul premio aziendale l’unica modalità di erogazione prevista è il Welfare senza possibilità di ulteriori scelte e mancano i criteri di quantificazione.
Sulla conciliazione tempi di vita/lavoro, la proposta è in larga parte inferiore agli standard di settore e a quanto attualmente in essere nei due ex Gruppi.

Il testo, peraltro, è “infarcito” di deroghe in pejus al Contratto Nazionale tutt’ora in vigore, ad esempio diaria missioni sostituita da ticket o flessibilità orario di ingresso.
Pertanto le OO.SS. hanno espresso una valutazione fortemente negativa, chiedendo di riprendere il confronto su basi totalmente diverse.

Anche per quanto riguarda il nuovo modello di rete filiera Retail e Corporate, continuano ad essere negate informazioni basilari, come ad esempio le ricadute sui lavoratori rivenienti dalla riorganizzazione delle Divisioni/Direzioni Territoriali, Aree Affari (chiusure incluse) e dalla diversa aggregazione delle filiali, c.d. grappoli (ovvero nuclei o micromercati ).
La partecipazione alla prima tornata di Assemblee, alla quale seguirà una seconda fase più capillare, diventa a questo punto fondamentale.

Le assemblee dovranno anche servire a determinare un percorso coerente e consequenziale alle trattative.

Vi attendiamo numerosi e determinati.

Coordinamenti Gruppo Banco BPM