Verona: la Fisac sostiene le Lavoratrici e i Lavoratori di Melegatti

IMG_0971IMG_0974IMG_0983

Oggi 22 dicembre si è tenuta la riunione del Comitato Direttivo della Fisac/CGIL di Verona. Ha partecipato come invitata ai lavori Paola Salvi, Segretaria Flai/CGIL provinciale, che sta seguendo la vertenza in Melegatti, le cui vicende sono ormai note a tutti. Questa iniziativa, che ha voluto ancora una volta mettere in primo piano l’attenzione alla confederalitá che contraddistingue la nostra Organizzazione, ha consentito a Paola di aggiornare il gruppo dirigente della Fisac Scaligera sulla situazione delle Lavoratrici e dei Lavoratori di Melegatti, i cui problemi restano tuttora di difficile soluzione. Ciò non ostante Paola ci ha raccontato dell’incredibile ritorno mediatico e solidaristico (i prodotti Melegatti sono ormai introvabili) che la vicenda ha suscitato non solo a Verona ma in tutto il Paese, financo oltrepassando i confini nazionali suscitando l’interesse dei media di alcuni paesi europei. Emerge anche il quadro di un’imprenditoria inadeguata la cui trasmissione ereditaria delle aziende troppo spesso catapulta al comando persone incapaci. I Lavoratori di Melegatti riconoscono al Sindacato il lavoro finora svolto che si è d’altronde reso possibile grazie alla loro partecipazione. Gli scioperi e la mobilitazione, ci ha ricordato Paola, non sono strumenti obsoleti, si sono dimostrati anzi la chiave di volta. Esiste nel Paese, e lo ha segnalato anche Susanna Camusso nel messaggio che ha voluto dare alle Piazze del 2 dicembre, un ritorno di protagonismo delle Lavoratrici e dei Lavoratori che con le loro mobilitazioni organizzate dal Sindacato Confederale, pensiamo ad esempio ad Amazon e Ryanair, stanno raggiungendo importanti risultati.

A chi ci legge un sincero augurio di buone feste.

Fisac CGIL Verona