Fisac Cgil: cambio appalto portinerie, rispettare leggi e contratti

IntesaSanPaolo: Fisac Cgil, cambio appalto portinerie, rispettare leggi e contratti.
Accade in Fideuram: Mancato rispetto clausola sociale, banca intervenga.

Roma, 12 gennaio – “Molto gravi sono le vicende relative all’appalto dei servizi reception in Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking nelle sedi di Milano e Roma. Siamo davanti ad un subentro nell’appalto di detti servizi irrispettoso non solo delle previsioni codicistiche in materia e delle regola della contrattazione collettiva ma ancor più gravemente dal mancato rispetto dell’applicazione della ‘clausola sociale’ nei confronti di dette lavoratrici”. Ad affermarlo è il segretario nazionale della Fisac Cgil, Giuliano Calcagni.

Il dirigente della Fisac chiede quindi “che le parti coinvolte rispettino e osservino i contratti collettivi di settore a tutela delle lavoratrici coinvolte, le cui condizioni lavorative vanno sicuramente regolate non in modo unilaterale ma secondo procedure trasparenti e orientate al rispetto della forza lavoro coinvolta”. Così come, conclude Calcagni, “come Segreteria Nazionale Fisac Cgil chiediamo l’intervento di Intesa Sanpaolo non solo finalizzato al rispetto della sensibilità sociale  ma anche e soprattutto alla attenta vigilanza nella selezione e nella scelta di società appaltatrici che siano etiche, trasparenti e socialmente responsabili”.