Forzature della MIFID

Come è ben noto, la normativa MIFID è stata introdotta dopo il noto affaire Parmalat, al fine di evitare che titoli di qualunque genere – azioni, obbligazioni, fondi comuni, ecc. – siano venduti a risparmiatori senza tenere conto della propensione al rischio, della competenza tecnica e di tutti gli elementi che si devono valutare quando si effettua un investimento.

Si sono verificati episodi in cui un dipendente di banca ha effettuato – per un cliente con un profilo MIFID non incline al rischio – contemporaneamente due ordini di acquisto titoli, di cui uno rischioso e l’altro assolutamente sicuro (ad esempio un titolo di stato con rating AAA).  Subito dopo, ha stornato l’acquisto del titolo privo di rischi: il risultato è una forzatura del profilo MIFID.

Anche in questo caso, le banche hanno disposto sanzioni disciplinari.

_______________________________

Alberto Massaia – Corinna Mangogna

Vai alla guida Responsabilità disciplinari e patrimoniali