Un altro caso di forzatura della MIFID

Si sono verificati altri casi di forzatura del profilo MIFID.  La premessa è ancora quella di una richiesta di acquistare un titolo ad alto rischio da parte di un cliente con un profilo non incline al rischio. Il dipendente avrebbe inserito in procedura una sequenza di diversi profili MIFID sino ad ottenere il profilo adeguato per effettuare l’acquisto del titolo.

Ancora una volta, le banche hanno disposto sanzioni disciplinari.

Inoltre, per evitare tali forzature, diverse banche hanno previsto che l’operatività in titoli possibile con la modifica del profilo di rischio possa avvenire solo dopo un adeguato termine – 30 giorni – dopo la modifica stessa.

_______________________________

Alberto Massaia – Corinna Mangogna

Vai alla guida Responsabilità disciplinari e patrimoniali