Attestazioni riscatto e ricongiunzione disponibili sul portale INPS

Le modalità per ottenere le attestazioni fiscali degli oneri da riscatto, ricongiunzione e rendita dal portale dei pagamenti INPS.

Fonte: www.fiscoetasse.com  – 14 maggio 2018


L’INPS comunica nel  messaggio 1984 2018 la diponibilita sul Portale dei pagamenti delle attestazioni fiscali per il pagamento degli oneri da riscatto, ricongiunzione e rendita effettuati nel 2017.

Il percorso è il seguente :  www.inps.it > Prestazione e servizi > Tutti i servizi > Portale dei pagamenti > servizi Riscatti, Ricongiunzioni e Rendite > entra nel servizio > accedi > sezione pagamenti effettuati.

Il messaggio specifica che :

– l’accesso con codice fiscale e numero pratica consente di visualizzare e stampare l’attestazione fiscale relativa ad una singola pratica di riscatto, ricongiunzione e rendita;

– l’autenticazione mediante PIN, invece, consente di visualizzare e stampare l’attestazione fiscale relativa ad una o più pratiche di riscatto, ricongiunzione e rendita.

– Le attestazioni fiscali relative ai pagamenti effettuati dagli iscritti al fondo pensione lavoratori dello spettacolo e al fondo sportivi professionisti (ex Enpals), che non dovessero essere disponibili sul Portale dei Pagamenti al percorso sopra indicato, potranno essere richieste utilizzando la casella di posta elettronica polospecialisticopals.roma@inps.it.

– Per quanto riguarda i lavoratori iscritti alle gestioni EX INPDAP le attestazioni fiscali relative ai versamenti in forma rateale dagli Enti datori di lavoro pubblici non sono presenti sul Portale dei Pagamenti  ma  è possibile la visualizzazione dei versamenti effettuati in unica soluzione direttamente dagli iscritti, accedendo al sito dell’Istituto, mediante il seguente percorso: Prestazione e servizi > Tutti i servizi > Gestione dipendenti pubblici: servizi per

– Lavoratori e Pensionati > accedi> servizi GDP > per Area Tematica > Contributi e Versamenti > Consultazioni > Versamenti -Consultazione.

– In caso di  discordanze gli interessati possono richiedere alle sedi INPS la rettifica del documento.