Con FBA: Istituzioni Europee e il ruolo del Sindacato

Dal 5 al 6 giugno l’Hotel Embassy & Boston di Milano Marittima ha aperto le porte delle sue aule al corso organizzato dalla Fisac CGIL e finanziato dal Fondo FBAL’Europa: istituzioni, rappresentanza, competenze”.

Presenti nelle due giornate d’aula 45 colleghi, in rappresentanza di tutte le regioni e aziende; i diversi ruoli da loro rappresentati sono stati una delle grandi ricchezze di questo incontro in quanto, formazioni diverse, professionalità ed esperienze hanno potuto incontrarsi e fare la differenza.

Per la Segreteria Nazionale hanno fatto gli onori di casa Cinzia Ongaro e Fabio Alfieri, mentre per il Dipartimento Internazionale ha partecipato e relazionato Anna Maria Romano scandita nei suoi interventi dal coordinatore del corso Marco Cattaneo che per tutte e due le giornate ha puntualmente seguito e moderato i lavori dei due gruppi dell’aula principale e i workshop, mentre Fabio, Cinzia e Anna Maria hanno seguito i rimanenti tre gruppi. Si è parlato di Istituzioni europee, si sono approfonditi i meccanismi dei processi legislativi e ci si è messi alla prova nel relazionare ai colleghi il frutto dei laboratori nei quali si è seguito il metodo delle mappe concettuali.

Questo corso, fortemente voluto dal Dipartimento Internazionale della Fisac aveva tra gli obiettivi quello di far conoscere il lavoro, spesso non così visibile, che i compagni e le compagne svolgono in Europa. Un impegno al quale non segue per ora una larga discussione nell’ organizzazione, per questo motivo, si è detto, è necessario cominciare a ragionare in logica di mandato al fine di poter maggiormente far sentire la nostra voce con le istituzioni europee, un impegno che il Direttivo Nazionale deve fare suo, discutendo e affrontando le politiche europee.

Il 5 e 6 giugno si è studiato il ruolo degli attori che a livello europeo interagiscono con le istituzioni e soprattutto si è voluto capire la funzione del sindacato e dove è possibile intervenire per fare la differenza. In questa analisi è stato particolarmente apprezzato l’intervento del secondo giorno, tenuto da Angelo Di Cristo, Direttore del Dipartimento Finanza di UNI – Global Union che riportando la sua esperienza e il lavoro che quotidianamente UNI fa a livello internazionale, è riuscito a trasmettere il valore e le potenzialità del sindacalismo internazionale: una possibilità concreta di portare nel mondo la nostra visione del lavoro e migliorare le condizioni dei lavoratori!