Banco BPM: Sostituzione Direttori e Preposti. Piena applicazione del CCNL

Nello stipendio di luglio saranno riconosciute le indennità di sostituzione dei Direttori e dei Preposti ai sensi del CCNL.

In pratica i Referenti commerciali, che hanno tra le loro mansioni quella di sostituire il Direttore in caso di assenza, e tutti coloro che sono stati nominati per sostituire i Direttori o i Preposti, riceveranno la differenza tra il loro inquadramento e quello previsto per il Direttore o il Prepostoda CCNL o da Contratto di II livello per le giornate in cui hanno effettuato la sostituzione.

Verranno riconosciuti anche i ratei dell’indennità di reggenza, ove prevista.

Esempio 1. Direttore di filiale da 4 persone: QD1, con sostituto 3A4L.
Il sostituto percepirà lo stipendio da QD1 per i giorni che ha sostituito il direttore. Non percepirà iratei dell’indennità di reggenza, in quanto non spettante al Direttore (avendo un grado superiore a quello previsto da CCNL)

Esempio 2. Direttore di filiale da 10 persone: QD4, con sostituto QD1.
Il sostituto percepirà lo stipendio da QD4 per i giorni di sostituzione del direttore. Percepirà anche iratei dell’indennità di reggenza, poiché percepita dal direttore, avendo il grado previsto dal CCNL.

Non sarà necessario fare richieste di riconoscimento, poiché le causali di sostituzione sono sufficienti a determinare il riconoscimento.

Restiamo a vostra disposizione per qualsiasi chiarimento. Milano, 12 luglio 2018

Fisac-CGIL Gruppo Banco BPM