Creval: sistema incentivante “SIR 2018”. No all’erogazione discrezionale

Sistema incentivante Creval “SIR 2018” – NO al salario variabile erogato da azienda in modo completamente discrezionale SI al salario variabile contrattato con regole chiare e precise

il regolamento del Sistema Incentivante di Rete (S.I.R) per il 2018 rischia di essere l’ennesimo “specchietto per le allodole”, con criteri di erogazione del tutto discrezionali da parte azienda e senza regole chiare e precise.

Le OO.SS. hanno elaborato unitariamente un comunicato sindacale estremamente critico su questo metodo  di incentivazione per i colleghi, in un quadro tra l’altro di pressioni commerciali e di invasione della sfera individuale della persona senza precedenti. Il recente accordo sulle Politiche commerciali in Creval avrà a breve il suo primo banco di prova con l’insediamento della Commissione bilaterale entro il 30 novembre, ma il percorso da intraprendere è ovviamente tutto in salita.

Accanto al comunicato sindacale alleghiamo anche una dettagliata lettera di contestazione, consegnata ieri all’azienda: in essa sono evidenziate le contraddizioni di questo sistema incentivante sia rispetto al CCNL vigente, sia all’Accordo nazionale sulle politiche commerciali del 2017, ma anche rispetto alle disposizioni Bankitalia e allo stesso documento interno aziendale sulle Politiche retributive di Gruppo.

Le OO.SS. non rinunciano a nessuna forma di retribuzione ma questa deve avvenire con regole contrattate, chiare e precise.

Per questi motivi abbiamo tra l’altro avviato le procedure sindacali per la contrattazione del premio aziendale come da CCNL vigente.

Segreteria di Coordinamento Fisac-Cgil  Gruppo bancario Creval


ALLEGATI: