Mps: Welfare e dintorni

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca Unisin nuovo logo

Nella recente riunione della Commissione Welfare sono stati affrontati i seguenti temi:
◆ MPSOLIDALE: la Banca ha illustrato i dati a consuntivo dell’anno 2019 e i dati parziali dell’anno in corso – fino ad agosto 2020 -. Nel confermare l’utilità dello strumento contrattuale, che dall’inizio del 2019 ha aiutato circa 180 colleghi a fronteggiare situazioni gravi, dobbiamo purtroppo constatare, ancora una volta, la scarsa sensibilità alle donazioni da parte del management. Infatti, solo il 4% dei dirigenti ha contribuito ad alimentarne la dotazione di  MPSOLIDALE.
Invitiamo in primis il management della Banca , nonché tutti i colleghi, a fare un gesto di concreta generosità per mantenere efficace e capiente questo istituto, tanto più importante in una fase di emergenza sanitaria come quella che stiamo attraversando. Ricordiamo, inoltre, che è possibile donare anche ad ore.
◆ LAVORO AGILE: sono stati illustrati i dati sulla fruizione del lavoro agile in questa porzione di anno, resa complicata dalla pandemia, e commentata la rilevazione sul lavoro agile effettuata nel mese di maggio.
Dall’analisi dei dati raccolti, che ha visto la partecipazione di circa la metà dei dipendenti del Gruppo, concentrati principalmente nell’area geografica centro nord Italia, emerge il generale apprezzamento dello strumento – utilizzato come forma di tutela e protezione – pur nell’evidenza di criticità operative, organizzative, ambientali e di gestione del tempo, e con una esigenza di maggiori investimenti in innovazione e tecnologia. I Responsabili di team coinvolti nell’indagine confermano la stabilità della coesione e la produttività dei collaboratori.
Il dato non sorprende e conferma l’importanza della contrattazione sindacale di questi mesi in materia di lavoro agile, in estensione per tutti i dipendenti compresa la rete commerciale e, soprattutto dell’Accordo del 16 giugno scorso, che ha continuato a garantire la fruizione del lavoro agile, in particolare a tutela della genitorialità e dei soggetti in condizione di fragilità fintanto che permane lo stato di emergenza.
Le scriventi OO.SS. ritengono quindi non più rinviabile l’avvio di un confronto con l’azienda – già condiviso fra le parti all’interno del citato Accordo del 16 giugno 2020 – indirizzato a negoziare il tema del lavoro agile non solo come elemento di protezione in condizioni emergenziali, ma anche come elemento di evoluzione del modello di organizzazione del processo produttivo.
◆ SOSTEGNO ALLA GENITORIALITÀ: sono stati rappresentati i risultati della prima edizione di “SOS GENITORI” consistente in un percorso di 4 seminari in modalità webinar dedicati al rapporto genitori – figli nel contesto attuale. Hanno partecipato circa 1000 colleghi e l’iniziativa sta proseguendo con 2 percorsi sull’orientamento per la scelta del percorso di studi dedicati ai ragazzi di 2° e 3° media e loro genitori, e ragazzi di 4° e 5° superiore.
◆ VACCINO ANTINFLUENZALE: l’Azienda ha disposto – limitatamente al corrente anno – che per tutti i dipendenti in servizio alla data del 1° ottobre, fatte salve le categorie a rischio già a carico obbligatoriamente del Servizio Sanitario Nazionale, verrà rimborsato il costo del vaccino e della sua somministrazione presentando la richiesta di rimborso nel portale Caspie. Iniziativa lodevole, pur se tuttora permane il problema dell’approvvigionamento dei vaccini, differenziato su base regionale.
Siena, 8 ottobre 2020

LE SEGRETERIE