Generali OP: lettera all’Azienda per avere chiarimenti e risposte


 

Buongiorno,
la prosecuzione della fase emergenziale e il conseguente perdurare della remotizzazione della Rete OP oramai da marzo ha fatto emergere in questi mesi nuove tematiche oltre che vecchie criticità rimaste in sospeso.

I tavoli di confronto avuti da remoto in questo periodo, purtroppo per loro natura con tempistiche contingentate, non hanno permesso di rispondere appieno a tutti quei punti che le OO.SS. avrebbero desiderato discutere.

Con la presente pertanto siamo a riportare qui di seguito tutti i temi, che col tempo si sono accumulati nei vari o.d.g. dei tavoli tecnici, sui quali riteniamo sia prioritario da parte aziendale avere chiarimenti e risposte.

Data la numerosità degli argomenti riteniamo sia più corretto in questo caso non richiedere un incontro ad hoc ma che l’Azienda risponda in forma scritta ai punti presentati, al fine di contenere i tempi e rendere più efficace l’azione di risposta. A questo proposito sarebbe opportuno scadenzare gli incontri in maniera più ravvicinata per affrontare efficacemente un minor numero di argomenti. Riteniamo inoltre che da un punto di vista formale e proprio allo scopo di delineare il perimetro degli incontri tecnici, le convocazioni debbano essere fatte specificamente a tale titolo e non, come avviene adesso, richiamando ogni volta l’art 146 del CCNL che deve mantenere invece la sua specificità.

I punti sui quali gradiremmo una risposta sono:

♦ Avere linea guida certe e chiarimenti riguardo alla mail inviata lo scorso 8 settembre sulle mancate approvazioni delle richieste rimborsi viaggio di luglio.
♦ La richiesta di erogare anche per il mese di ottobre il contributo per spese telefoniche di 20€ e in seguito di prevedere che tale riconoscimento continui automaticamente con il perdurare della remotizzazione.
♦ La richiesta di mantenere una continua attenzione nei confronti dei Colleghi cd “fragili” attraverso specifici provvedimenti a loro supporto.
♦ La richiesta di reintroduzione di sovracomputi e sovraprovvigioni per tutta la Rete OP come fu disposto per 2° e 3° bimestre.
♦ La richiesta di mantenere sospesa la verifica delle rese produttive fino al 2021 o comunque fino al termine della fase interpandemica.
♦ La richiesta di avere per tutti i Produttori una profilazione in “Comunica” di livello “intermedio avanzato” tramite decisione aziendale e non agenziale.
♦ La richiesta di dare la possibilità ad ogni singolo OP di visionare lo storico degli accessi eseguiti con EmployeeUp al fine di consentire verifiche e corrette compilazioni delle specifiche.
♦ La richiesta di avere notizia del dato delle medie di riferimento per livello per l’applicazione delle “provvigioni aggiuntive CCNL” ex art. 153.
♦ La richiesta di avere chiari referenti per le singole problematiche raccolte tra i Colleghi e la possibilità di creare una piattaforma di assistenza dedicata alla Rete OP.

Allo scopo di attuare una programmazione delle azioni e dell’attività da parte dell’OP, ed in considerazione degli effetti economici della pandemia, reputiamo funzionale l’anticipazione della presentazione dei programmi di lavoro 2021 chiedendo la prosecuzione del programma rappel in essere.

In attesa di un vostro riscontro porgiamo distinti saluti.

Le RSA Produttori di Generali Italia
First/Cisl Fisac/Cgil Fna Snfia Uilca