Mps: Progetto Hydra – Terzo incontro procedura di distacco

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca Unisin nuovo logo

Si è tenuto ieri il terzo incontro di confronto fra Organizzazioni Sindacali e Delegazione Aziendale sulla procedura di distacco ad AMCO di 88 colleghi dalla Direzione Crediti Non Performing e sul riassetto interno della Direzione stessa.
L’incontro si è indirizzato soprattutto sull’approfondimento:
– delle tutele riguardanti il rientro, la mobilità territoriale e l’operatività dei colleghi interessati dal distacco;
– dell’impatto organizzativo per i colleghi che si occuperanno della gestione residua dei crediti non performing e dei processi di trasferimento di quelli ceduti;
– dei potenziali rischi operativi derivanti dalla gestione delle posizioni cedute.
L’Azienda, oltre a confermarci quanto espresso negli incontri precedenti, ha assicurato che:
– i colleghi distaccati lavoreranno nella medesima sede di lavoro;
– in tema di lavoro agile l’Azienda ci ha informato che anche la società AMCO utilizza abitualmente lo strumento dello smart working;
– le risorse destinate a gestire l’attività degli NPL/UTP post-distacco saranno individuate nell’attuale ambito.
Inoltre, abbiamo rappresentato l’esigenza di garantire ai colleghi oggetto del distacco la tutela di rientro anche in caso di possibili situazioni di trasformazioni aziendali.
Ci è stato comunicato che, probabilmente a partire dalla prossima settimana inizieranno i colloqui con i Lavoratori interessati dal possibile distacco. Auspichiamo di avere le risposte alle nostre sollecitazioni in tempi brevi, per poter definire al meglio le condizioni a tutela di tutte le Lavoratrici e tutti i Lavoratori coinvolti.
Siena, 21 ottobre 2020

LE SEGRETERIE