1° Maggio 2016: Festa del Lavoro

1 maggio si festeggi non si lavora.0011 Maggio, festa del lavoro! Festa del lavoro che non c’è dice qualcuno con una battuta amara.
Festa da celebrare con rinnovata forza e passione, restituendole significato, diciamo noi!
Ci troviamo in un momento in cui il cambiamento intervenuto nel mondo del lavoro, la separazione tra lavoratori garantiti e non garantiti ha creato divisioni e ineguaglianza. Per questo, oggi più che mai, riteniamo importante caratterizzare la giornata del 1° maggio come un momento di impegno per il ripristino di diritti conquistati con fatica e per la loro estensione a tutte le tipologie di lavoro, in linea con le affermazioni della Carta Universale dei Diritti del Lavoro lanciata dalla Cgil.
Il nuovo Statuto vuole innovare gli strumenti contrattuali preservando quei diritti fondamentali che devono essere riconosciuti ed estesi a tutti, senza distinzione, indipendentemente dalla tipologia lavorativa o contrattuale, perché inderogabili e universali.
Oggi è perciò anche il giorno giusto per ricordare e gridare lo slogan ‘E’ tua firmala!’ con il quale la Cgil ha lanciato lo scorso 9 aprile la sua “Sfida per i Diritti”, chiamando tutti i cittadini a sostenere con la propria firma la proposta di legge di iniziativa popolare sulla “Carta dei diritti” che propone di estendere i diritti a chi non ne ha e di riscriverli per tutti.

Quest’anno la manifestazione nazionale organizzata dalle tre sigle sindacali per la Festa del lavoro si terrà a Genova. Un corteo attraverserà le vie della città partendo da piazza Verdi (via Cadorna) alle ore 10.30 (per poi raggiungere piazza De Ferrari dove si terranno i comizi conclusivi dei segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.

Nella stessa giornata avrà luogo a Roma il “Concertone” tradizionale appuntamento promosso come sempre da Cgil, Cisl e Uil “e giunto alla sua 26^ edizione.La maratona rock richiama i giovani e fa si che la ricorrenza sia non solo un momento di sensibilizzazione e lotta ma anche di gioiosa condivisione e di spensieratezza

Locandina Primo Maggio 2016 FISAC

Back to top button