MPS: incontro Juliet

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca 7 - Unisin

Coordinamenti Banca Monte dei Paschi Siena S.p.A.

INCONTRO JULIET

In data 20/09 u.s., come da nostra richiesta del luglio scorso effettuata nell’ambito dell’incontro sulla Direzione Crediti Non Performing, abbiamo incontrato i referenti di Juliet S.p.A. e di Banca MPS per una specifica verifica congiunta sull’andamento della nuova piattaforma a cinque mesi dalla partenza.

Per Juliet erano presenti le funzioni di Operations, Organizzazione e HR.

Ci sono stati presentati l’organigramma, i processi ed il modello organizzativo di Juliet che ad oggi conta 187 risorse nel proprio organico, su 9 poli nei quali sono distribuiti i team Top, Mid, Massivo e Utp.

L’organico è composto da 96 distaccati MPS, 30 distaccati Cerved, 10 diretti Juliet, ed una cinquantina circa di esterni.

Abbiamo fatto presente tutta una serie di disfunzioni e problematiche operative ed organizzative che ci sono state riferite dai Lavoratori di tutti i poli a partire dalla mancanza di una normativa chiara e definita che delinei regole, compiti, responsabilità ed attività che non possono essere lasciate all’estemporaneità o alla mera collaborazione sul campo tra Colleghi.

Siamo entrati nel merito di difficoltà procedurali e richiesto chiarezza sull’accesso al sistema IT di MPS evitando generiche raccomandazioni che creano solo confusione e richiedendo piuttosto precise istruzioni su come i Dipendenti dei vari comparti flusso/cartolarizzato etc…, si devono comportare.

Più in generale abbiamo ribadito che, seppur consapevoli della complessità dell’operazione e della partenza da solo pochi mesi di una nuova società, i Lavoratori stanno vivendo un disagio organizzativo ed operativo,
oltre una percezione di abbandono a loro stessi, che non deve invece vanificare la validità dell’accordo sottoscritto.

L’azienda ci ha fatto presente le varie progettualità messe in atto in questo periodo (compendi anche se solo per la componente “Flussi”, riunioni a distanza settimanali, creazione di un back-office per dirimere le varie criticità organizzative, abilitazioni, sistemazioni di tutte le procure, chiarimento su alcuni ruoli derivanti dalla precedente organizzazione del lavoro) che a nostro avviso, purtroppo, difettano di una puntuale ed efficace comunicazione rivolta al personale MPS distaccato.

Per quanto riguarda gli ambiti di competenza MPS, ci è stato riferito che nelle prossime settimane saranno consegnate le schede di valutazione 2017 e che è in erogazione con il cedolino di settembre il “Contest 2017 qualità del credito non performing” per i percettori che ne hanno diritto, come da D 2270.

I responsabili di Juliet hanno preso atto di quanto da noi evidenziato, hanno ammesso alcune disfunzioni e preso consapevolezza di altre, rendendosi disponibili a mettere in atto, dopo le opportune verifiche, fin da subito azioni gestionali e comunicative, anche nei poli periferici, per ristabilire un clima di serenità lavorativa,
chiarezza procedurale e operativa, nonché a confrontarsi nuovamente a stretto giro con le scriventi OO.SS..

Siena, 24 settembre 2018

LE SEGRETERIE

Back to top button