“Confermati” 33 apprendisti in CR Cesena

“Confermati” 33 apprendisti finalmente un’ottima notizia. Da tempo sollecitavamo l’azienda al rispetto dell’impegno preso con noi su una valutazione anticipata dei contratti in apprendistato.

Venerdì 8 marzo, a margine di un incontro sulla Formazione finanziata, l’azienda ci ha finalmente comunicato la notizia che attendavamo da tempo: l’azienda darà subito seguito ad una valutazione anticipata di tutti gli apprendisti con contratto in scadenza nel 2013 e nel 2014. In caso di valutazione positiva, questo si tradurrà nella rinuncia al diritto di recesso e quindi alla conferma.

Una piccola spiegazione: l’Apprendistato è, per legge, un contratto a tempo indeterminato con facoltà di recesso da parte aziendale al termine previsto dal contratto.

Il fatto che la Cassa di Risparmio di Cesena abbia deciso di comunicare, in anticipo di diversi mesi rispetto alla scadenza (alle apprendiste ed agli apprendisti già valutati positivamente), la rinuncia al diritto di recesso è un atto di grande rilevanza ed importanza in un momento come l’attuale dove le tensioni occupazionali sono all’ordine del giorno, anche nel mondo del credito.

L’operazione interessa circa 30 ragazzi, è un segnale positivo di una giusta attenzione ai giovani, al fatto di dare loro certezze sul futuro, ma è anche un segnale per tutti noi. In un momento di pesante crisi economica la conferma anticipata di 30 ragazzi giovani ci consente di guardare al futuro con maggiore ottimismo.

Vogliamo rassicurare anche gli altri apprendisti (20), che hanno il contratto che scade nel 2015, che continuerà il nostro impegno ad ottenere in futuro anche per loro una valutazione anticipata.

Formazione: accordo per finanziare la formazione 2013 con qualche “ma”

Abbiamo anche quest’anno rinnovato la nostra disponibilità a finanziare la Formazione dei colleghi con l’utilizzo dei fondi FBA. Tuttavia abbiamo rilevato come sia in diminuzione quella che noi riteniamo “Formazione Professionalizzante” e viceversa sia in aumento la “Formazione Obbligatoria ISVAP”. Si tratta di un fenomeno certamente dettato dal rispetto della normativa di legge ma che, a nostro avviso, non può penalizzare i percorsi professionali dei colleghi basati su una migliore e più accurata formazione.

Per questo abbiamo ritenuto di rinnovare la disponibilità ad accedere ai finanziamenti (con ovvi benefici per il bilancio aziendale) ma dall’altro abbiamo sollecitato una riflessione su ulteriori strumenti di formazione che possano favorire un aumento della formazione in aula su argomenti legati alla crescita professionale.

Scarica il volantino CR Cesena conferma apprendisti