Credem: banca ore, premio welfare, aggiornamento Covid e acquisizione Cassa di Risparmio di Cento


BANCA DELLE ORE
Alla luce della particolare situazione venutasi a creare, a fine aprile abbiamo concordato con l’azienda alcune modalità più flessibili per la fruizione delle spettanze del 2020.
In base a tale accordo, per l’anno in corso:
(a) le ore derivanti da riduzione di orario, fino ad un massimo di 10, se non utilizzate entro il 31/12, saranno riportate a nuovo, in aggiunta alle spettanze del 2021
(b) le ore derivanti da maggiori prestazioni maturate entro il 30/6/2020, devono invece essere interamente fruite entro fine anno;
Le ore derivanti da maggiori prestazioni maturate dall’1/7/2020, se non utilizzate entro fine anno, possono comunque essere portate a nuovo.
Ricordiamo infine che il Permesso Contrattuale di 7,30 ore (anch’esso spettante alle sole Aree Professionali) va integralmente fruito nell’anno, ed in caso di mancata fruizione si perde.

PREMIO WELFARE DI RISULTATO
Nei giorni scorsi abbiamo definito con l’azienda, per l’anno 2020, la facoltà di utilizzo del Premio Welfare per l’acquisto di Buoni spesa nella misura massima di 400 euro.
Tale aumento è stato reso possibile da un decreto governativo, convertito in Legge nei giorni scorsi, che ha raddoppiato, per il solo anno 2020, il limite di importo dei beni e servizi prestati ai dipendenti (in esenzione d’imposta) dai datori di lavoro, in base all’art. 51 comma 3 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi.
Pertanto i colleghi di tutte le società del Gruppo Credem, non appena aggiornata la piattaforma Eudaimon, potranno acquistare buoni spesa fino ad un massimo di 400 euro anziché di 150, ovviamente nel limite del residuo PWR ancora a disposizione.
Ricordiamo che le quote di Premio Welfare non utilizzate entro fine novembre vengono accantonate al Fondo Pensione, a condizione che i dipendenti risultino iscritti a questa data; in caso contrario la devoluzione al Fondo Pensione andrà a beneficio dell’intera platea degli aderenti.

AGGIORNAMENTO INTERVENTI EMERGENZIALI COVID – 19
Dalla prossima settimana riprenderanno con cadenza più frequente gli incontri con le diverse funzioni aziendali per la gestione dell’emergenza in atto; la recrudescenza del fenomeno pandemico sta di nuovo assumendo un carattere nazionale, con alcune regioni particolarmente colpite, e consiglia a nostro avviso l’adozione di misure ad hoc; tra queste riteniamo particolarmente importante la ripresa dell’ingresso nelle filiali su appuntamento, anche per le operazioni di sportello, provvedimento che era risultato efficace durante il periodo di lock down.

ACQUISIZIONE CR CENTO
In data odierna, a conclusione della trattativa per l’acquisizione di Cassa di Risparmio di Cento da parte del Gruppo Credem, è stato diramato un comunicato stampa, nel quale è riportato anche l’esito di una ricerca che pone il Credem ai vertici del sistema bancario per quanto riguarda l’attenzione ai dipendenti. Auspichiamo che tale aspetto, per noi fondamentale, possa essere positivamente riscontrato nella trattativa sindacale che dovrà seguire la fase deliberativa della fusione, segnando quindi una decisa discontinuità con quanto accaduto nel passato durante la fase di crescita per linee esterne della Banca.

Reggio Emilia, 23 ottobre 2020

Segreterie Organi di Coordinamento Gruppo Credem
FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN

Back to top button