Crédit Agricole: festività ed ex festività 2021

I permessi retribuiti “ex-festività” nel 2021 sono cinque (ex Art.56 CCNL ABI 31.03.2015) e sono relativi alle festività soppresse che cadono nelle seguenti giornate :

  • 19 marzo San Giuseppe, venerdì;
  • 13 maggio Ascensione, giovedì;
  • 3 giugno Corpus Domini, giovedì;
  • 4 novembre Festa dell’Unità Nazionale, giovedì;
  • 29 giugno SS. Pietro e Paolo, martedì (festivo per il solo Comune di Roma).

Tali giornate di permesso possono essere utilizzate anche in maniera frazionata e, nel nostro gruppo, fruite prima delle ferie spettanti nell’anno. La pianificazione di ferie ed ex festività sarà effettuata seguendo le indicazioni dell’apposita circolare.
Presupposto per la fruizione dei permessi “ex-festività” è il diritto all’intero trattamento economico nelle giornate considerate, pertanto sono escluse le assenze per aspettative facoltative, congedi parentali, permessi non retribuiti, sospensioni o altra assenza che non dia origine alla retribuzione.

Si ricorda che le normative di Gruppo con consentono la monetizzazione di ex-festività non fruite nell’anno di competenza.

Il 4° comma dell’es art. 32 del CCNL 31.03.2015 prevede che ai Quadri Direttivi ed ai Dirigenti sia trattenuta una giornata di ex-festività allo scopo di incrementare il F.O.C. (il Fondo nazionale per il sostegno dell’occupazione nel settore).

Sono FESTIVITA’ CIVILI (ex Art. 54 CCNL ABI 31.03.2015 ed ex art. 13 CCNL ABI 13.07.2015 Dirigenti) :

  • 25 aprile Festa della Liberazione, domenica
  • 1° maggio Festa del Lavoro , sabato
  • 2 giugno Festa della Repubblica, mercoledì

Poiché quest’anno la giornata del 25 aprile cade di domenica il personale potrà chiedere, in alternativa al compenso aggiuntivo, una giornata di permesso che sarà pianificata seguendo le istruzioni della circolare aziendale.

Sono SEMIFESTIVI (ex Art. 54 CCNL ABI 31.03.2015 ed ex art. 13 CCNL ABI 13.07.2015 Dirigenti )

Nel corso del 2021 i giorni semifestivi cadranno nelle seguenti giornate :

  • 3 aprile, sabato, vigilia di Pasqua;
  • Ricorrenza del SantoPatrono;
  • 14 agosto, sabato, vigilia di Ferragosto
  • 24 dicembre,venerdì, vigilia di Natale;
  • 31 dicembre, venerdì, vigilia di Capodanno.

Si applicano a tutto il Personale ad orario normale, le previsioni dell’ex art. 107, commi 6 e 7, CCNL ABI 31.03.2015, pertanto anche per coloro la cui prestazione lavorativa avverrà nelle giornate di sabato, si dovrà osservare l’orario previsto dal proprio contratto di lavoro, evitando entrate in flessibilità o elasticità oraria diversamente trattenute.

Per il Personale Full Time l’orario di lavoro non potrà superare le 5 ore e l’orario di sportello non potrà superare le 4 ore e 30 minuti, mentre per il Personale Part Time l’orario d’uscita viene proporzionato a quella del Personale Full Time(2/3).

Sono FESTIVI INFRASETTIMANALI (ex Art. 107, comma 5, CCNL ABI 31.03.2015)

  • 1° gennaio, venerdì, Capodanno;
  • 6 gennaio, mercoledì, Epifania;
  • 5 aprile, lunedì dell’Angelo;
  • 29 giugno, martedì, SS. Pietro e Paolo ( solo per ROMA)
  • 1° novembre, lunedì, Tutti i Santi;
  • 8 dicembre, mercoledì, Immacolata Concezione.
  • 25 dicembre, sabato, Natale;

Le norme contrattuali stabiliscono che in casi di prestazioni lavorative in giorni festivi infrasettimanali ilsolo Personale appartenente alle Aree Professionali (1°, 2° e 3° AP) potrà chiedere di fruire di un corrispondente permesso in sostituzione del compenso giornaliero calcolato sulla base della paga oraria maggiorata del 30% (maggiorata del 65% per lo straordinario notturno).

Parma, 7 gennaio 2021

Back to top button