Deutsche Bank: incontro con l’Amministratore delegato

3 - Fisac Cgil

Lunedì 8 novembre ci siamo incontrati con il Consigliere Delegato di DB S.p.A. per un aggiornamento che l’Ing. Roberto Parazzini ha voluto fornirci rispetto alla direzione strategica che l’Azienda intende perseguire nel prossimo futuro. Dopo aver confermato quanto già dichiarato durante l’incontro tenutosi a luglio e di cui vi abbiamo fornito ampio resoconto, il Consigliere Delegato è entrato nel merito dei progetti fornendoci una visione complessiva senza ovviamente entrare nei dettagli.

In premessa l’Ing. Parazzini ha precisato che i progetti – per lo più riguardanti la divisione IPB – seppur in stato avanzato e condivisi con Casa Madre, necessitano ancora di alcune approvazioni.

L’obiettivo dell’azienda si basa da un lato sul contenimento dei costi, dall’altro su un ridisegno della propria presenza commerciale sul territorio attraverso questi interventi:

RETE:
riconversione di alcuni sportelli da Branches Network a Consumer House con la possibile presenza di una figura consulenziale al loro interno.
Accorpamento di alcuni sportelli in unità di dimensioni più grandi. I criteri di valutazione per tali accorpamenti si baseranno sia sulle peculiarità della clientela presente sullo sportello, sia sulla mobilità territoriale che i colleghi potrebbero dover affrontare a causa dell’accorpamento e sia sulla disponibilità di nuove funzionalità tecnologiche che possano permettere la gestione a distanza del cliente. In questo quadro si inserisce il progetto aziendale di:
• Riduzione graduale dell’attività di cassa tradizionale che verrà sostituita dagli ATS. Il quadro complessivo e di dettaglio degli impatti legati a questo progetto saranno discussi con le Organizzazioni Sindacali con l’avvio delle procedure contrattuali previste.
• Creazione di Hub, in cui confluiranno le attività amministrative attualmente svolte dagli sportelli che così potranno concentrarsi maggiormente sugli ambiti più prettamente commerciali.
• Premium bank: valorizzazione del segmento “affluent” della clientela arricchendo l’offerta dei prodotti (ad es. le assicurazioni).

CONSUMER HOUSE:
Si conferma uno dei 3 pilastri sui quali l’Azienda di basa per le strategie future anche grazie alla diversificazione delle fonti di affari utilizzate.

BANCA DEGLI IMPRENDITORI:
È stata confermata l’intenzione di rafforzare l’offerta di prodotti e servizi per gli imprenditori e per le loro famiglie con l’obiettivo di diventare il consulente finanziario globale a 360° per tali imprenditori.

Le Organizzazioni Sindacali durante l’incontro hanno evidenziato l’importanza di accompagnare la realizzazione di questi progetti con tutta una serie di normative di presidio e di garanzie e tutele rispetto alla mobilità geografica, alla riconversione professionale e alla formazione.

Come già anticipato, il confronto su questi delicati temi verrà avviato con l’avvio delle procedure contrattuali previste.

Milano, 09 novembre 2021

Le Segreterie di Coordinamento in Deutsche Bank
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN

Back to top button