Unicredit: aspettando il 9 dicembre

dal sito www.fisacunicredit.eu

Il 22 novembre si è svolto l’incontro tra l’Azienda e le Segreterie di Coordinamento delle OO.SS. Di Unicredit Services.

L’incontro è stato richiesto da queste OO.SS. a seguito della comunicazione aziendale con oggetto la riorganizzazione dell’area “AI, Data & Analytics ICT” che avrà effetto dal prossimo 1° dicembre, anche alla luce dell’uscita contemporanea del CEO Daniele Tonella e del Direttore Generale Luca Rubaga.

Il Responsabile HR, ha dichiarato che successivamente alla presentazione del Piano Industriale che verrà esposto il prossimo 9 dicembre allo Strategy Day 2021, il nuovo CEO Gabriele Chiesa e la Responsabile Globale delle Funzioni Corporate e Digitale Monica Rancati incontreranno le OO.SS. per illustrare la nuova organizzazione e ruolo di Unicredit Services nel nuovo modello del Gruppo e che . quindi, fino a quella data, non verranno commentate le voci o i rumors sulla nostra società.

A fronte di approfondimenti da noi richiesti, la funzione HR ha precisato che, nessuna attività nè Lavoratori sono in uscita dal perimetro aziendale: anche l’area “AI, Data & Analytics ICT” dal primo dicembre sarà a riporto del CEO di UCServices anche se avrà come responsabilità diretta Marco Bressan, Head of Group Data Analytics.

Ci è stata inoltre illustrata la riorganizzazione delle prime linee di UCServices , che segue il modello dell’organizzazione anticipata dal CEO di Gruppo A. Orcel nei mesi scorsi e che vede la scomparsa delle figura del Direttore Generale e del CIO WEO, con la relativa riorganizzazione delle aree che ora saranno a riporto del CEO di UC Services.

In merito a questo punto abbiamo posto all’attenzione che la nostra azienda, allo stato attuale, non ha il modello organizzativo che vede le funzioni del Digital all’interno della varie country, ma è strutturata ancora sul modello dei Global Competence Center e questo comporta una complessità e non semplifica la gestione del servizio rispetto ai clienti interni.

Abbiamo anche richiesto chiarimenti rispetto a Vt-Services e alla partecipazione societaria del 49% di UCS, rispetto alla cessione delle attività di IBM a Kyndryl e che in un primo momento prevedeva la cessione del 51% detenuto da IBM della Joint Venture alla newco. L’azienda ha dichiarato che allo stato attuale non è stata ceduta nessuna quota e che la Joint Venture con IBM continua ad operare nello scenario previsto all’atto della cessione e che ha visto dal 2013 diversi rinnovi e rinegoziazioni del contratto di servizio.

Come ultimo punto è stato affrontato il tema della reperibilità ed interventi programmati. Da tempo abbiamo aperto un confronto con l’azienda, per riportare il fenomeno nei corretti binari, con l’obiettivo di rinnovare un accordo, ormai risalente al 2010 e non più aderente all’attuale organizzazione di Unicredit Services, ristabilendo il giusto equilibrio dei tempi di vita e di lavoro e che

riconosca l’impegno delle lavoratrici/tori. L’azienda ha ammesso l’esistenza del problema e che effettivamente esistevano “zone grigie” dove non erano correttamente applicate le previsioni normative dell’accordo e le rotazioni del personale non trovavano gli equilibri che avevamo sottoscritto. L’intervento delle OO.SS. ha permesso il coinvolgimento di altri 100 Lavoratori nelle rotazioni per la reperibilità e che attualmente sono poche le situazioni (11 Lavoratori) che superano le 21 giornate di reperibilità mensili.

Queste OO.SS. ribadiscono con forza che è arrivato il momento di ridiscutere l’accordo, anche alla luce della nuova organizzazioni degli orari di lavoro, con l’obiettivo di migliorare sia la parte normativa che quella economica, sempre con l’attenzione al bilanciamento dei tempi vita lavoro.

Tra pochi giorni avremo maggior chiarezza sul futuro di UC Services di cui ne ribadiamo la centralità all’interno del Gruppo. Non si può prevedere uno sviluppo ed un’integrazione della digitalizzazione senza una chiara guida interna che negli anni ha gestito lo sviluppo di questo gruppo e nell’ultimo anno tutta la fase dell’emergenza Covid.

Milano, 30 novembre 2021

Le Segreterie di Coordinamento delle OO.SS. Di Unicredit Services ScpA
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL- UIL.CA – UNISIN

 

Back to top button