Fisac Crédit Agricole: incontro RLS del 17 giugno 2022

3 - Fisac Cgil

n data 17 giugno 2022 si è svolto un incontro con l’Azienda in tema di Salute e Sicurezza cui hanno partecipato i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza in merito al prossimo aggiornamento sulle misure anti Covid.
Inizialmente l’RSPP aziendale ha svolto una breve introduzione sull’andamento generale della situazione pandemica che, anche alla luce delle nuove aperture e liberalizzazioni da parte governativa, ed alla particolare contagiosità delle nuove varianti, vede un trend di consistente aumento dei contagi su tutto il territorio nazionale.

RSPP nell’annunciare alcune modifiche agli attuali protocolli aziendali, ha confermato la necessità di adottare particolare attenzione ai comportamenti che ogni giorno dobbiamo tenere. Qui di seguito una breve sintesi dei principali provvedimenti:

Obbligo utilizzo delle mascherine per i dipendenti confermato fino a nuova disposizione aziendale, con raccomandazione e invito ad utilizzare anche le mascherine FFP2.
Presenza dei clienti nelle Filiali rimane la normativa attuale con un numero non superiore al numero di dipendenti presenti in agenzia (esempio Filiale con cap massimo 5 dipendenti, possono entrare in Filiale al massimo 5 clienti).
Distanziamento tra colleghi nelle Filiali rimane sempre di due metri e viene mantenuto l’utilizzo delle barriere in plexiglass
In tutti gli stabili capienza massima fino al 60% con distanziamento ad 1,5 metri tra colleghi dove vi siano necessità operative urgenti, legate ad esigenze di servizio particolari.
Prorogato fino al 31 agosto 2022 lo SW semplificato per tutte le lavoratrici e i lavoratori fragili che si trovino nelle condizioni individuate dal Decreto del Ministero della Salute del 4 febbraio 2022. L’attuale normativa secondo RSPP, pur non essendo legata ad un decreto, dovrebbe essere prorogata anche per le donne in gravidanza, ma su questo si rimette alle decisioni aziendali e del medico competente.
Interrotta la misurazione della temperatura corporea in entrata negli uffici.
Viene meno l’obbligo di autocertificazione per i fornitori terzi che operano in azienda
Scompare obbligo di richiesta autorizzazioni per organizzare le riunioni interne sopra le 12 persone, mentre resta per i grandi eventi. Si raccomanda che il tutto avvenga con un massimo di presenze al 50% di capienza nella sala riunioni e con almeno 1 metro di distanza tra le persone.
♦ È stata fatta una rilevazione a campione per individuare la presenza di covid negli impianti di aereazione e sulle superfici con due livelli di controlli (tampone e laser) con esito negativo.

Gli RLS hanno raccomandato all’azienda di predisporre alla luce degli aumenti dei contagi e delle nuove norme governative una sensibilizzazione efficace e chiara per tutti i colleghi sui comportamenti e le attenzioni a cui attenersi, ricordando le norme vigenti.
Nel giro di una settimana anche all’interno del nostro Gruppo purtroppo i casi sono raddoppiati e quindi invitiamo tutte le colleghe e i colleghi alla massima prudenza nello svolgimento della propria attività lavorativa.
Sono state segnalate ancora alcune criticità in cui versano le agenzie ex Creval, dovute alle disfunzioni organizzative ancora presenti.
È stato segnalato ancora una volta il ritardo cronico ormai da anni nella messa in funzione e sistemazione degli impianti di aria condizionata, sollecitando la necessaria rapidità di intervento per venire in soccorso ai colleghi in difficoltà anche con dei pinguini.
Per ultimo anche alla luce della cruenta rapina avvenuta poco tempo fa presso la Filiale La Spezia G è stata richiesta all’azienda un’attenzione importante su una possibile implementazione dei dispositivi antirapina in funzione specialmente nelle zone più critiche e presso le Filiali che negli anni sono state plurirapinate.
L’Azienda ha confermato in questo ambito di voler sviluppare un servizio di supporto psicologico (debriefing).
Nella speranza che il Gruppo mantenga e continui con attenzione a monitorare i vari problemi riguardanti la Salute e Sicurezza delle colleghe, colleghi e clienti, specie in questo momento dove il virus continua a circolare velocemente con ulteriori pericolose varianti, rimaniamo a vostra disposizione per ulteriori chiarimenti.

 SEGRETERIA O.d.C. FISAC-CGIL 
 Gruppo bancario Crédit Agricole Italia
Back to top button