Fusione per incorporazione di Unicredit Services ScpA in Unicredit SpA

dal sito www.fisacunicredit.eu

Le scriventi OO.SS. di Unicredit Services ScpA, insieme alla Delegazione Sindacale di Gruppo, hanno raggiunto l’Accordo per la fusione per incorporazione di Unicredit Services ScpA in Unicredit SpA.

Con un confronto serrato tra le OO.SS. e la delegazione Aziendale, conclusosi nelle giornate del 20 e 21 settembre, sono state trovate le soluzioni alle richieste che le OO.SS. hanno posto sul tavolo negoziale.

Abbiamo ottenuto l’estensione dell’applicazione per tutte/i le Lavoratrici ed i Lavoratori della nuova Area Digital di Unicredit Spa impiegati/e nella gestione dei servizi digitali, dell’accordo di reperibilità
ed interventi programmati, attualmente in essere in Unicredit Services, derogando alle previsioni del codice civile e migliorandone le previsioni.

Le Parti, entro il 30 giugno 2023, si incontreranno per valutare gli effetti dell’applicazione dell’attuale sopracitato accordo, per migliorarne le condizioni o prorogarne la scadenza, anche alla luce
dell’ormai prossimo rinnovo del CCNL .

Abbiamo ottenuto che per gli interventi effettuati dopo le 19.30, vi sia in maniera certa, l’applicazione del trattamento previsto dall’art.5 dell’accordo sulla reperibilità sanando una situazione che le OO.SS. avevano da tempo portato all’attenzione dell’Azienda, dopo l’adozione organizzativa di operare i passaggi in produzione dopo le business hour.

Sempre sul tema, l’Azienda fornirà alle OO.SS. informativa elencando dettagliatamente le strutture dell’area Digital dove viene effettuata la reperibilità, per dare modo a queste OO.SS. di monitorare nel tempo la sua applicazione.

Come OO.SS. abbiamo posto grande attenzione al tema del bilanciamento dei tempi vita lavoro, ottenendo dall’Azienda l’impegno ad attuare le opportune turnazioni, dando precedenza ai/alle Lavoratori/Lavoratrici che su base volontaria daranno la loro disponibilità, ed evitando la
concentrazione di interventi e reperibilità sulle singole persone.

Nell’accordo di fusione vengono inoltre riconfermati e prorogati al 30 giugno 2023 gli impegni previsti dall’accordo relativo al piano industriale Unlocked in materia di valorizzazione professionalee di conciliazione vita-lavoro.

Rimanendo in tema di conciliazione, abbiamo ottenuto che, per la concessione dei part time, fino al 1° gennaio 2024 saranno in essere le modalità previste in UCS; inoltre, i contratti di telelavoro in essere alla data di sottoscrizione dell’accordo di fusione proseguiranno in Unicredit.

Con questa operazione viene semplificata ulteriormente la struttura del Gruppo, in linea con il livello più ampio delle previsioni del piano industriale Unlocked, i vari comparti di Unicredit Services confluiranno nelle omologhe strutture di Unicredit SpA

Abbiamo richiesto inoltre informativa sull’area Procurement di cui non ci sono stati forniti i dettagli in sede d’incontro e che l’Azienda si è impegnata a fornirli al più presto.

Le OO.SS. valutano positivamente l’operazione di fusione per incorporazione, e con essa l’accordo raggiunto che risponde, in parte, alla situazione che le OO.SS. avevano denunciato da tempo di dualismo, sovrapposizioni di strutture e carichi di lavoro eccessivi.

Auspichiamo che l’operazione crei ulteriore sinergia tra le Lavoratrici ed i Lavoratori della Banca e quelli/e provenienti da Unicredit Services, portando benefici al bilanciamento vita-lavoro, alla qualità dei servizi ed alla efficienza, risultati che si possono raggiungere solo mettendo al centro le Lavoratrici ed i Lavoratori e la loro
valorizzazione professionale.

Queste OO.SS. seguiranno tempo per tempo l’evoluzione di questa operazione, presidiando altresì la trasformazione Digitale del Gruppo che sarà attuata dal Piano Industriale .

Ultimo ma non ultimo, non vogliamo dimenticare i/le colleghi/e esternalizzati, tra i quali ci sono anche le Lavoratrici ed i Lavoratori attualmente in V-TS: per tutti loro auspichiamo un percorso di rientro nel Gruppo.

23.09.2022

Le Segreterie di Coordinamento delle OO.SS. di Gruppo Unicredit
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN

Back to top button