Roma, rapina in banca a Corso Francia

 

La banda fuggita con un bottino da 100mila euro. Il colpo ieri. La polizia: legati alla criminalità organizzata

 

ROMA – Terrore mercoledì pomeriggio in una banca a Ponte Milvio a Roma. Cinque uomini con il volto coperto e armati hanno rapinato una filiale della Banca delle Marche in via Antonio De Viti De Marco. Secondo gli investigatori non si tratta di comuni rapinatori, ma di professionisti probabilmente legati alla criminalità organizzata. Il bottino è di 100mila euro.

Ostaggi legati, banditi con accento romano. Al momento del colpo, verso le 15.30, nell’istituto c’erano impiegati e clienti: una decina gli ostaggi dei malviventi che secondo testimonianze avevano accento romano. Il vice direttore della banca è stato costretto sotto minaccia ad aprire la cassaforte. Gli ostaggi sono stati legati, poi la fuga. I banditi erano in costante contatto tra loro attraverso gli auricolari. Tre sono entrati nell’istituto, gli altri due sono rimasti fuori.

Caccia ai cinque banditi. La banda è riuscita a dileguarsi con un bottino di 100mila. La richiesta di aiuto degli ostacci è arrivato al centralino del 113 alle 15.47. «Aiutato, ci hanno rapinati, venite a salvarci» le parole degli impiegati. Sul posto sono subito arrivate diverse volanti e la Scientifica che ha raccolto elementi per cercare di individuare la banda di rapinatori. Sulla vicenda indaga la Squadra Mobile.

 

tratto da : il messaggero.it

Back to top button