SNA: lettera aperta

By: Giovanni – All Rights Reserved
Signor Presidente, pregiati Signori Agenti,

a sentire le recenti dichiarazioni del Presidente dott. Demozzi, comparse sul web, qualcuno potrebbe pensare che è aperta una trattativa con le scriventi Organizzazioni Sindacali in merito al rinnovo del CCNL dei dipendenti delle agenzie di assicurazione in gestione libera scaduto il 31/12/2011. Nulla di più falso.

In merito, le scriventi OO.SS. rilevano che tali affermazioni, non rispondendo al vero, hanno evidentemente solo un valore strumentale, ai fini interni della Vs. stessa Organizzazione, a cui istituzionalmente va, in ogni caso, il nostro rispetto.

In verità, dopo la vostra decisione, nell’aprile del 2011, di bocciare l’intesa sottoscritta, nel febbraio precedente dalla vostra delegazione trattante, ci sono stati vari momenti di scambio dialettico con il nuovo gruppo dirigente, uscito vittorioso dal vostro Congresso, in cui gli incontri, tra la nostra e la vostra delegazione, hanno rappresentato il tentativo di riaprire una possibile trattativa nell’intento di arrivare all’applicazione di quell’accordo.
Il primo tentativo, vogliamo ricordare, veniva intrapreso con l’ex vice Presidente dott. Guidolin, coadiuvato dal dott. Guttadauro, trattativa durata vari mesi, nel corso del 2012, e sfociata nel nulla e con le ovvie dimissioni dello stesso dott. Guidolin.
Una seconda volta, nel 2013 provavamo un nuovo tentativo, proprio con il Presidente Demozzi, coadiuvato dal dott. Guttadauro, anche questo sfociato nel nulla.
Successivamente, innumerevoli segnali di fumo, inviati nel corso del 2013 e del 2014 da vari esponenti di primo piano del vostro sindacato, compreso il presidente Demozzi, sono svaniti nell’aria.

La lezione che si evince da questa situazione è che al vostro Gruppo dirigente non interessa assolutamente nulla né dei vostri Dipendenti, né delle Organizzazioni che li rappresentano, interessa invece, intorbidire le acque e fare “ammuina” per evitare di affrontare la realtà.

A questo punto, appare chiaro il tentativo di “qualcuno” di voler intimorire gli associati con fantasiose ricostruzioni sui costi di una trattativa a cui per scelta non si partecipa. Altresì evidente, risulta la volontà del tentativo di nascondere al Comitato Centrale ciò che tra breve potrebbe accadere. Infatti, ove la trattativa in corso con ANAPA ed UNAPASS-ReteImpresAgenzie, dovesse sfociare nell’accordo, in tempi brevi, avremmo il CCNL di categoria rinnovato, a cui , naturalmente, tutti gli agenti italiani dovranno assoggettarsi.

Chi ha deciso di fingere o solo di chiacchierare di trattative, si accorgerà degli errori commessi, a cui evidentemente, non sarà più possibile riparare.

Approfittiamo anche per fare un accenno al blocco dell’operatività dell’Enbass e della Cassa Malattie, che è strettamente legato alle vicende contrattuali, la cui risoluzione avviata con Anapa ed Unapass, non potrà non avere effetti anche sulla gestione dell’Ente, attualmente fermo per le mancate scelte del vostro Gruppo dirigente.

Nell’auspicio che il confronto nel prossimo Comitato Centrale, possa portare chiarezza sulla strategia politica del vostro Sindacato nei confronti delle OO.SS dei Dipendenti., auguriamo buon lavoro a tutti i Componenti e ai partecipanti della Vostra importante assise.

Lettera aperta SNA

Back to top button