Riscossione: incontro con Amministratore Delegato

Le Segreterie Nazionali, venute a conoscenza della decisione della Holding e degli ADR di procedere all’invio massiccio di avvisi ai contribuenti, in questo periodo di ferie estive e di grande attenzione all’attività del settore anche da parte dei massimi organi istituzionali, hanno chiesto ed ottenuto un breve confronto con l’Amministratore Delegato. A questi è stata rassegnata la preoccupazione in merito alle problematiche che, particolarmente nella fase di ferie estive, questa operazione può comportare per i colleghi, così come altrettanta preoccupazione è stata espressa per l’impatto che può avere sui contribuenti, oltreché rispetto alle possibili strumentalizzazioni politiche che ne possono derivare.

L’A.D., nel precisare che l’attività avviata rappresenta un atto dovuto per il rischio di prescrizione delle quote, ha tuttavia tenuto a precisare che sono state decise ed adottate tutte le misure atte ad evitare o quantomeno mitigare ogni possibile disagio per i lavoratori così come per i contribuenti.

In occasione dell’incontro è stato affrontato il tema della gara d’appalto per il rinnovo della Polizza Sanitaria, in scadenza nel mese di gennaio 2015. Come già comunicato, la gara è già avviata ed a fine luglio scadrà il termine per la presentazione delle offerte, che saranno valutate nel mese di agosto. Al riguardo, poiché è emerso che tra gli elementi di valutazione è stato dato un maggior peso alla riduzione del premio, (l’azienda ha evidenziato che tale scelta è prevista dalla Legge di revisione della spesa) piuttosto che al miglioramento delle prestazioni, l’incontro si è concluso con un impegno a rivedersi prima che venga aggiudicata la gara, onde valutarne la rispondenza con quanto concordato fra le parti.

L’incontro è proseguito con i Responsabili delle Risorse Umane per una serie di risposte relativamente ai seguenti temi:

PREMIO di anzianità: la complessità della ricostruzione delle singole posizioni individuali derivanti dai diversi criteri e dalle diverse metodologie di calcolo dei vari accordi aziendali preesistenti comporterà lo slittamento dell’erogazione nel mese di settembre p.v.

REGOLAMENTO RLS: l’azienda trasmetterà a breve una proposta di regolamento che sarà oggetto di valutazione e raffronto con gli approfondimenti dei coordinamenti aziendali.

WELFARE: è stato calendarizzato un nuovo incontro per la definizione del modello di domanda, e più complessivamente dei criteri per l’individuazione degli aventi diritto.

PREVIDENZA AZIENDALE: Al fine di riconoscere la previdenza aziendale a tutti i colleghi dal prossimo gennaio – come concordato nel CIA – si è deciso di avviare un’analisi rispetto alle condizioni dei fondi già esistenti nel settore ed al numero dei lavoratori interessati nell’ambito di un confronto tecnico per la scelta del gestore.

CONGEDI PARENTALI AD ORE: poiché l’accordo sottoscritto in Equitalia risulta essere innovativo, l’INPS temporeggia nella concessione dei permessi ad ore. Sarà pubblicata a breve la circolare che consentirà di dare attuazione alla previsione contenuta nel CIA (art. 7). Contestualmente si rende necessaria un’integrazione all’accordo stesso che dovrà specificarne i requisiti..

In conclusione dell’incontro, sono state infine sollecitate sia l’adesione aziendale al testo già presentato dalle Segreterie Nazionali per avviare il confronto in sede ministeriale sulla riforma della previdenza del settore, che la risposta alla richiesta sindacale, già formulata, di consentire ai lavoratori a tempo parziale di poter cumulare gli eventuali ritardi e recuperarli in un unica giornata.

Le Segreterie Nazionali
Roma, 4 luglio 2014
Scarica comunicato

Back to top button