Equitalia Centro: incontro con il Direttore Generale

In data odierna si è tenuto il previsto incontro con il Direttore Generale per discutere delle problematiche scaturite in seguito ai recenti massicci invii di avvisi e solleciti ai contribuenti, al fine di esaminare e condividere le possibili soluzioni organizzative atte ad erogare un miglior servizio ai cittadini, nel rispetto delle condizioni contrattuali da garantire ai colleghi.

Il Dott. Rondi ci ha rappresentato che tale emissione di atti, in questo periodo feriale, si è reso necessario per la sospensione dell’attività esecutiva definita per legge fino a metà giugno. La scadenza del 31 luglio della sanatoria per le rateazioni decadute ha, inoltre, contribuito a generare un maggior afflusso di contribuenti presso i nostri sportelli.

Il Direttore Generale ci ha anche relazionato sulle prossime scadenze, garantendo l’interruzione dell’invio di atti a partire dal 4 agosto e fino circa a fine mese.

A partire dai primissimi giorni di settembre l’azienda riprenderà l’attività procedurale con la dovuta gradualità, e con l’obiettivo del recupero dei crediti più qualificati, a partire ovviamente da quelli a rischio di prescrizione. 

Con la finalità di evitare i picchi di lavoro che inevitabilmente comportano disagi e problemi sia ai colleghi che ai contribuenti, abbiamo posto con forza l’esigenza di realizzare una programmazione sempre più efficiente, e sottolineato l’importanza che il personale che deve supportare i colleghi allo sportello sia preventivamente ed adeguatamente formato.

Esaurito questo argomento, è stata affrontata la tematica della comunicazione dell’informazione ai colleghi in merito all’operatività e alle modifiche della specifica disciplina giuridica, sottolineando l’inadeguatezza e l’improponibilità di circolari “enciclopediche”.

All’interno di uno scambio di opinioni relative alle prospettive del settore, al termine dell’incontro abbiamo, inoltre, ribadito l’esigenza della valorizzazione delle professionalità esistenti all’interno della Società.

Comunicato unitario Equitalia Centro 22072014

Back to top button