Riscossione: Incontro con Equitalia Centro

Ieri, 10 settembre i Coordinamenti Aziendali si sono incontrati con i rappresentanti di Equitalia Centro in merito ai temi indicati nella convocazione aziendale.

Con riferimento alla chiusura dello sportello di Sulmona, il Capo del Personale e delle Relazioni Sindacali ha dichiarato che, avendo il comune di Sulmona messo a disposizione nuovi locali, a breve verrà rivalutata la nuova organizzazione dello sportello medesimo, il quale, però, avrà carattere meramente informativo.

Rispetto agli altri argomenti all’ordine del giorno, ovvero rimodulazione sportelli e nuova sede di Perugia, la delegazione aziendale ha riaffermato che l’operazione che intende realizzare è l’unificazione nell’unica sede di Perugia della Direzione Regionale Umbra, come è per tutte le altre Direzioni regionali, ed ha confermato di volere mantenere lo sportello di Foligno. Ciò comporterà il trasferimento del personale della Direzione Regionale a Perugia. Il Capo del personale ha tenuto a precisare, anche alla luce del comunicato di coordinamenti regionali dell’Umbria, che l’operazione verrà fatta entro novembre, con o senza accordo sindacale, e che tale confronto non potrà che avvenire nell’unica sede deputata ad espletare la trattativa e cioè il tavolo aziendale unitario, al pari della gestione della rimodulazione di ogni altro sportello.

I coordinamenti sindacali aziendali hanno risposto:

–        che tale operazione dovrà essere assolutamente oggetto di confronto sindacale al tavolo unitario,

–        che occorre sempre cercare di portare il lavoro dove sono i lavoratori e non il contrario,

–        che è necessario che l’azienda prenda atto del forte disagio che causerebbe ai lavoratori, come anche manifestato dai rappresentanti sindacali Umbri, e pertanto mostri massima disponibilità nel recepire le esigenze degli stessi e, nell’eventualità si rendessero comunque necessari trasferimenti, occorre trovare soluzioni logistiche ed economiche per mitigare il disagio che ne deriverebbe.

Successivamente sono stati affrontati i seguenti altri punti:

  • affluenza sportelli: è stata ribadita la richiesta di trovare adeguate soluzioni organizzative quali: diluizione spedizione operazioni massive, adeguamento soluzioni organizzative e organici (e formazione per l’attività di sportello), eventuale introduzione sportelli alta affluenza.
  • PCR: L’azienda si è riservata di approfondire la questione sia sul profilo tecnico che giuridico e di fornire la risposta definitiva a breve.
  • Maturato e Maturando: nel mese di settembre verranno erogati i premi di anzianità/fedeltà (25-30-35ennali maturati al 31.01.2014); entro la fine del 2014 verranno erogati quelli maturati successivamente. Ove era prevista la consegna della medaglia d’oro, tale previsione contrattuale sarà oggetto di successiva valutazione per meglio definire il valore economico ove non previsto.
  • Percorsi Professionali e Ruoli Chiave: abbiamo presentato una nostra proposta all’azienda, la quale ha dichiarato che tale argomento sarà trattato a livello di Holding.
  • Prestazione aggiuntive QD: l’azienda conferma che non riconosce il tempo dell’itinere delle missioni come prestazione aggiuntiva. Le OO.SS hanno ribadito la richiesta di computare nel totale delle ore delle prestazioni aggiuntive il tempo che richiederà l’espletamento di mansioni richieste ai QD al di fuori dell’orario di lavoro contrattualmente fissato.
  • Capo cassiere: le funzioni di capo cassiere sono attribuite solamente al responsabile di incassi e servizi al contribuente.

 

I COORDINAMENTI AZIENDALI.

Firenze, 11 Settembre 2014

Scarica comunicato

Back to top button