Gruppo Unicredit: In Evidenza n°2

IN VISTA dell’apertura, sul Portale di Gruppo, dell’applicativo per le adesioni al Piano di esodi incentivati di cui all’Accordo 28.06.2014, UniCredit – nella tarda mattinata di giovedì 11 c.m. – ha inviato a tutti i 2.400 Colleghi e Colleghe interessati/e (cioè coloro che matureranno il diritto al primo trattamento pensionistico entro il 1° dicembre 2018) un’apposita comunicazione (spedita sulla mail lavorativa di ciascuno/a, con ulteriore invio di una raccomandata cartacea A.R. per i cosiddetti “lungo assenti”).
Nell’ambito di tale comunicazione viene, tra l’altro, sottolineata:
– la data di decorrenza della finestra pensionistica di ciascun/a destinatario/a;
– il periodo di tempo (dal 15 settembre al 15 ottobre 2014) in cui è possibile aderire all’esodo incentivato ed, eventualmente, presentare anche la domanda per una delle ulteriori opzioni possibili;
– le indicazioni per perfezionare la formalizzazione dell’adesione incentivata.
Alla luce di un “dubbio interpretativo” segnalatoci da più Iscritti/Iscritte che hanno ricevuto tale comunicazione, riteniamo opportuno , innanzi tutto, chiarire che:
▶ Nel quinto capoverso della richiamata comunicazione, la parte (scritta tra parentesi) riferita alla decorrenza della finestra pensionistica significa quanto segue: «La finestra pensionistica evidenziata è già comprensiva del dato presunto dell’incremento dell’aspettativa di vita (4 mesi) attualmente utilizzato dall’INPS; nel caso in cui il dato effettivo di incremento dell’aspettativa di vita (che verrà comunicato ufficialmente da ISTAT nel dicembre 2014 ed applicato al requisito a partire dal 1° gennaio 2016) fosse più alto (ad es. di 5 mesi) la data di decorrenza della finestra pensionistica dell’interessato/a s’intenderà automaticamente posticipata (con riferimento al citato esempio dei 5 mesi d’incremento, la proroga automatica sarebbe valida anche per coloro che, nella comunicazione aziendale, hanno riportata la decorrenza all’1.12.2018)»

Scarica documento

Back to top button