Assicurativi Appalto: No all’Accordo “PIRATA” firmato da SNA e FESICA – FISALS!

Sì AL CONTRATTO FIRMATO DA FIBA/CISL FISAC/CGIL FNA UILCA e ANAPA – UNAPASS!

NO ALL’ACCORDO “PIRATA” FIRMATO DA SNA e FESICA – FISALS!

Lavoratrici e Lavoratori delle agenzie assicurative, vogliamo che il contratto nazionale di lavoro rinnovato il 20 novembre sia l’unico applicabile a tutto il settore e a tutti voi!
Non accettiamo e non accetteremo mai che ci siano pesantissime differenze tra chi svolge lo stesso lavoro, con una corsa al ribasso giocata sulla vostra pelle e saremo sempre a fianco delle lavoratrici e dei lavoratori in ogni circostanza!
Chi ha architettato questo colpo di mano, non ha a cuore le sorti dei Dipendenti e la vita stessa delle Agenzie!
Chi si fa ammaliare oggi dai giochi di prestigio portati avanti dalla presidenza SNA subirà, domani, un brusco risveglio con contenziosi legali e maggiori costi!
L’accordo “pirata” presenta macroscopici motivi di invalidità ed illegalità.
Due per tutti: riduce gli stipendi già in vigore nel 2011 e nega la continuità contrattuale dal 2008 al 2014 non riconoscendo 1 centesimo di arretrati!
Ci appelliamo a tutti gli Agenti professionisti anche associati SNA per fermare questa deriva che indebolirebbe i soggetti realmente rappresentativi e ancor più la contrattazione collettiva in tutta la filiera assicurativa, agenti compresi!
Queste sono le tematiche al centro della Conferenza Stampa alle ore 12 e del presidio di protesta che si svolgerà mercoledì 10 dicembre a partire dalle ore 10 presso lo Sheraton Milan Malpensa Hotel dove si riunirà il comitato centrale SNA chiamato a votare l’accordo “pirata”.
Roma, 4 dicembre 2014
Le Segreterie Nazionali
Fiba/Cisl, Fisac/Cgil, FNA, Uilca

Scarica comunicato

Back to top button