Riscossione: Verbale di Accordo in materia di Previdenza Complementare e Accordo a latere del 22 12 2014

In data odierna le Segreterie Nazionali si sono incontrate con i rappresentanti della Holding ed hanno concluso l’analisi della bozza di Decreto Ministeriale del Regolamento del Fondo di Solidarietà di settore adeguandolo alla disciplina della Legge Fornero.

Il testo nella serata odierna viene inviato nuovamente al Ministero: in esso sono stati reinseriti i punti qualificanti dell’Accordo siglato nel dicembre 2013.

Con lettera separata le Segreterie Nazionali fanno presente al Ministero stesso che le modifiche apportate sono in linea con le previsioni dell’attuale normativa, e pertanto chiedono che vengano accettate.
L’incontro è proseguito con la richiesta, da parte del Sindacato, dell’erogazione relativa agli istituti contrattuali il cui blocco non è stato rinnovato con la legge di stabilità 2015 (ad es: automatismi economici e di carriera, scatti di anzianità, previdenza complementare ecc.).

La delegazione aziendale, pur non negando la lettura data dalle Organizzazioni Sindacali riguardo alla Legge, ha dichiarato che il Consiglio di Amministrazione, riunitosi ieri, ha deliberato di attendere il parere che verrà espresso dalla Ragioneria Generale dello Stato con una apposita circolare.

Nel manifestare alla delegazione aziendale sconcerto e insoddisfazione per i tempi lunghi che l’azienda mostra nell’adeguarsi alla normativa positiva, diversamente da quelli brevissimi adottati nel bloccare le retribuzioni, le Segreterie Nazionali hanno chiesto che la decisione aziendale venga assunta al più presto.

Cordiali saluti
LE SEGRETERIE NAZIONALI

Roma, 29 gennaio 2015

Comunicato

Verbale di Accordo Previdenza complementare

Accordo a latere Previdenza complementare

Back to top button