Riscossione: notifiche, rimborsi, previdenza e prestazioni aggiuntive

By: KaL MichaeL – All Rights Reserved

Nel breve incontro che si è tenuto oggi con il responsabile delle risorse umane della Holding, le Segreterie Nazionali hanno inizialmente rappresentato la criticità scaturente dalla scelta effettuata da Equitalia  (come disposto dall’Agenzia delle Entrate) di un nuovo documento, un singolo atto valido per la notifica di una molteplicità di ruoli in un unico avviso di intimazione, che di fatto comporta una sensibile riduzione del compenso spettante ai colleghi che effettuano la relativa notifica. La Holding, pur dichiarando che la nostra azienda non può che seguire le indicazioni dettate dal socio di maggioranza, si è impegnata a valutare insieme alle organizzazioni sindacali una possibile soluzione del problema.  E’ di grande importanza raccogliere documentazione che dimostri il danno scaturente dalla nuova modalità di notifica: a tale fine vi invitiamo a fornirci elementi utili.

Con riferimento all’attività degli ufficiali di riscossione, è stato posto il problema derivante dall’errata applicazione della norma relativa al calcolo del rimborso chilometrico che, in talune realtà, viene misurato a partire dalla sede di lavoro invece che dalla residenza. Al fine di pervenire ad una precisa applicazione della previsione contrattuale occorre conoscere ed indicare, con esattezza, le aree territoriali nelle quali non viene rispettata.

Nella giornata odierna è’ stato affrontato anche il tema della previdenza complementare: al riguardo segnaliamo che, al fine di ottenere la retroattività del contributo aziendale, l’adesione dei colleghi dovrà avvenire entro il prossimo mese di giugno.

Nel corso dell’incontro si è anche provveduto a siglare un verbale di riunione che prevede, per l’erogazione delle prestazioni aggiuntive effettuate dai quadri direttivi, che il periodo di riferimento sarà quello dal 1 gennaio al 31 dicembre 2014.

Segnaliamo infine che l’azienda, in occasione del prossimo incontro concordato per il 30 c.m. ed avente ad oggetto l’illustrazione dell’aggiornamento del piano industriale 2015-2017, si è impegnata a fornirci un’anticipazione della proposta che verrà portata al CdA,  in agenda il giorno successivo,  con riferimento allo sblocco della dinamica contrattuale in applicazione della legge di stabilità per il 2015.

 

Le Segreterie Nazionali

Back to top button