Fruendo: Presentazione del Piano Industriale

By: NASA ICECC BY 2.0

In data odierna Fruendo srl ha convocato le Segreterie di Coordinamento e quelle Nazionali per illustrare il Piano Industriale 2014/2017.
In realtà ci sono solo state mostrate delle slide (che dalla prossima settimana dovrebbero essere a disposizione nel portale), riportanti linee guida, ma nessun dato economico nè indicazioni puntuali.
Possiamo esprimere soddisfazione nel prendere atto che Fruendo prevede di crescere con nuove commesse, di cui una consistente di BackOffice bancario.
Fruendo ha confermato di prevedere, nell’arco di tempo del P.I. il recupero di 300/400 risorse da dedicare a nuove commesse, tramite l’ottimizzazione dei processi, formazione, razionalizzazione delle attività, interventi sul sistema informatico, specializzazione dei Poli.
In proposito abbiamo espresso perplessità sulla consistenza delle risorse che si intendono liberare, evidenziando che non saremmo disponibili a pressioni sui tempi di lavoro, eccessi di controlli e che eventuali profitti ricavati da tali evoluzioni dovranno ricadere anche sulle retribuzioni dei lavoratori.
Alla ns. domanda precisa su un possibile utilizzo del Fondo Esuberi, Fruendo ha dichiarato che in questa fase non ci sono i presupposti e che, in prospettiva, non ritiene di averne bisogno. E’ comunque ns. intenzione riproporre tale argomento in sede di capitolato. Purtroppo non abbiamo avuto risposte a tutte le altre domande e non possiamo tacere la ns. preoccupazione per l’affermazione dell’ A.D. “ Fruendo non potrebbe sopravvivere solo con la commessa MPS”.
Riteniamo invece che tale dovrebbe essere, altrimenti sarebbe confermato che non di cessione si tratti, ma di licenziamenti truccati!!
Fruendo conferma infine, come più volte già a parole affermato, la centralità delle Risorse Umane ed accogliamo positivamente che ci abbia convocati la prossima settimana per un confronto su tutte le nostre richieste già da tempo presentate all’attenzione.

Back to top button