La contrattazione aziendale nel brokeraggio assicurativo: il caso Aon

By: Marcio Eugenio – All Rights Reserved

da bollettinoadapt.it – Con il contratto integrativo aziendale dell’11 marzo 2014, Aon, società di brokeraggio assicurativo e consulenza, e le federazioni Cgil Fisac e Filcams, si impegnano a «sostenere politiche a favore del personale attraverso un più proficuo utilizzo di istituti aventi un’importante rilevanza sociale», in considerazione anche della volontà di armonizzare i «diversi trattamenti ed istituti in atto per il personale delle diverse realtà aziendali confluite in Aon Spa».

Coerentemente, l’intesa concede ai dipendenti ampi spazi di gestione dell’orario di lavoro oltre che una gamma non indifferente di strumenti per permettere un’agevole conciliazione delle esigenze di vita privata con il lavoro.
In apertura, il primo articolo è dedicato ai diritti di informazione di cui godono le Rappresentanze Sindacali Aziendali nei confronti dell’Azienda. Questi riguardano essenzialmente i dati relativi al bilancio consuntivo, all’occupazione, ai rapporti di lavoro, a programmi formativi e di organizzazione aziendale ed alla fruizione di polizze integrative e della Previdenza FON.TE. In questa stessa parte «l’Azienda, con apposita e-mail, si impegna a segnalare ai neo assunti che copia del presente contratto […] è reperibile sulla «Welcome home» dell’Intranet aziendale…

leggi tutto l’articolo

Back to top button