Lazio – licenziamento delegato Fiom e lettera di ringraziamento

Cari compagni e care compagne, di seguito vi trasmettiamo  il comunicato della FIOM CGIL di Milano   NOVELIS DI PIEVE EMANUELE   NOVELIS DI PIEVE EMANUELE DOPO 7 GIORNI DI SCIOPERO E PRESIDIO HANNO VINTO I LAVORATORI   Dopo sei giorni di sciopero e presidio davanti ai cancelli per rivendicare il ritiro del licenziamento di Giuseppe Andreula, da anni delegato della Fiom, gli operai della Novelis di Pieve Emanuele hanno vinto il braccio di ferro con i vertici aziendali. L’incontro di oggi in Prefettura si è concluso infatti con un accordo che prevede il ritiro del licenziamento. E’ un risultato che va ben oltre i confini della fabbrica e che non sarebbe stato possibile raggiungere senza la risposta immediata, la determinazione e la consapevolezza degli operai che, scesi in sciopero un minuto dopo aver ricevuto la notizia del licenziamento, sono rimasti uniti, davanti ai cancelli dell’azienda per sette giorni e sei notti. La Fiom di Milano ringrazia gli operai della Novelis, le Rsu e i lavoratori delle altre aziende, tutti coloro che hanno voluto sostenere la loro lotta con messaggi di solidarietà e con contributi concreti. Oggi è una bella giornata, nonostante la pioggia.

Milano, 21 maggio 2015

Lettera di ringraziamento : 

Vi ringraziamo per la solidarietà espressa alla nostra lotta. Sono stati 7 giorni intensi, dalle ore 17 di venerdì 15 quando è iniziato lo sciopero (lavoriamo a turni e sette giorni su sette) alle ore 15 di giovedì 21. 18 turni fermi, con il blocco totale delle persone e delle merci, con presidi notturni e blocchi stradali. Un’esperienza durante la quale i timori e le preoccupazioni sull’esito erano presenti ma la volontà, la determinazione, la passione e l’organizzazione hanno prevalso. Il 21 alle ore 12 in Prefettura a Milano è stato raggiunto un accordo tra l’ R.S.U., le OO.SS. e la Direzione, con il ritiro del licenziamento di Giuseppe Andreula, il nostro delegato FIOM con maggior esperienza sindacale. Questo ha permesso il riaprirsi delle Relazioni Sindacali e conseguentemente la ripresa dell’attività. Dopo 7 giorni di sciopero si è quindi conclusa positivamente la vertenza. Ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito a questo risultato e quindi anche a voi che ci siete stati vicini. La Cassa di Resistenza ha certamente contribuito al buon esito della vertenza perché permetteva di tracciare nel tempo la possibilità di resistere un minuto in più della controparte aziendale; l’UNITA’ SINDACALE è stata anch’essa determinante perché quando si è UNITI SI VINCE.

Cordiali saluti, best regards, cordialement, freundlichen Grüssen,    ,  ,  .

I delegati di Novelis Pieve

 

 

Back to top button