Gruppo Allianz: firmato accordo su fondo di solidarietà

By: Davide CeccarelliCC BY 2.0

In data 12 giugno c.m. le Rappresentanze Sindacali del Gruppo Allianz si sono incontrate con la Direzione Risorse Umane per chiudere, con un accordo finale, l’applicazione del Fondo di settore in Allianz, di cui abbiamo già illustrato i contenuti nei precedenti comunicati.

La prima fase aveva consentito di avviare al Fondo 130 persone, ma le richieste di adesione erano risultate superiori.
In data odierna è stato, pertanto, sottoscritto un accordo conclusivo che consentirà ad ulteriori 50 persone, che matureranno i requisiti per il trattamento pensionistico AGO entro il 30/6/2021, di accedere al Fondo.

La Direzione pubblicherà lunedì prossimo un apposito bando aziendale che avrà inderogabile e tassativa scadenza il 31/7/2015. Raccomandiamo, pertanto ai colleghi interessati, di presentare la richiesta di adesione con sollecitudine, non appena uscirà la comunicazione sul portale aziendale.

Allo stato attuale, si chiude con quest’accordo la possibilità di accesso al Fondo e non sono previste ulteriori possibilità.

La priorità di accesso al Fondo sarà attribuita:

  • in ordine temporale di accesso al Fondo a partire dalla prima data utile prescelta;
  • a parità di data prescelta per l’accesso al Fondo, la priorità verrà attribuita ai dipendenti che avranno inviato, prima degli altri, ad Allianz la richiesta di adesione.

Rispetto a quanto convenuto precedentemente, l’accordo odierno ha dovuto affrontare un problema imprevisto, risultante dal messaggio INPS 002535 del 13/4/2015 che, in base agli adeguamenti risultanti dalle aspettative di vita, ha modificato i requisiti pensionistici per il biennio 2019 e 2020 aumentandoli di un mese.
Pertanto, per coloro che matureranno il diritto alla pensione nel biennio 2019/2020, sarà necessaria – ferma la data prescelta di cessazione dall’attività lavorativa – la permanenza nel Fondo per un mese aggiuntivo.
Raccomandiamo a coloro che non sono rientrati nel bando precedente di ripetere la domanda di adesione e, in caso di dubbio, di verificare con la Direzione Risorse Umane le procedure.
Le Rappresentanze Sindacali del Gruppo Allianz sono estremamente soddisfatte degli accordi raggiunti nel corso dell’anno: hanno infatti permesso di affrontare eccedenze di personale senza ricadute negative sui lavoratori dando altresì la possibilità ai colleghi, cui mancano un massimo di cinque anni al raggiungimento dei requisiti pensionistici, di poter lasciare l’azienda in base ad un accordo sindacale.

L’accordo sul Fondo di Solidarietà è stato trasformato in legge dal Governo e prevede un’indennità molto vicina a quanto percepito in servizio, il pagamento di tutti i contributi pensionistici ed un pacchetto aggiuntivo di benefici aziendali, i cui contenuti sono stati già illustrati e per i quali le RSA del Gruppo Allianz restano a disposizione per eventuali chiarimenti.

Alleghiamo copia dell’accordo sottoscritto in data odierna.

Milano, 12 giugno 2015

Le R.S.A. del Gruppo Allianz 

Allianz: comunicato unitario Fondo di Solidarietà

Allianz fondo di solidarietà – verbale accordo

Allianz verbale di accordo allegato

 

Back to top button