Unipolsai: Chiusura Sedi? La vita delle persone non si misura in Km!!!

By: MyLifeStoryCC BY 2.0

Chiusure sedi?

La vita delle persone non si misura in Km!!

 

Dopo gli ultimi incontri del 14 e del 23 luglio u.s., è proseguito nella giornata di ieri il confronto sulla razionalizzazione delle sedi Territoriali –

Rete Sinistri.

 

Nell’ambito di queste fasi della trattativa, abbiamo apprezzato alcune disponibilità dell’Azienda, in recepimento di nostre rimostranze: rispetto all’elenco iniziale degli ispettorati coinvolti, infatti,  è confermato resteranno aperte  le Sedi di Arezzo, Barletta, Cuneo, Terni, Piombino.

 

Tuttavia per altre sedi, sebbene per alcune  dichiarato il “mantenimento” fino ad un convenuto condiviso,  non sono ancora state prospettate soluzioni per i lavoratori interessati, alimentando quindi un clima di incertezzache non consentela tranquillità, lavorativa e personale,dei colleghi: su  questo e altri punti abbiamo, nostro malgrado, dovuto registrare ancora una notevole distanza tra le Parti.

 

In particolare, la Delegazione Aziendale ha proposto un testo carente di riferimenti alla volontarietà, ed orientato esclusivamente a definire alcune misure economiche a titolo di parziale rimborso per il pendolarismo giornaliero: misure che abbiamo giudicato, sia nella forma sia nella sostanza, assolutamente inadeguate.

 

Abbiamo pertanto ribadito all’Azienda la volontà di perseguire il raggiungimento di una Intesa che ponga le sue fondamenta sui principi e sulle linee guida contenute negli Accordi già presenti nell’ambito di Gruppo.

 

Occorrerà tenere conto dei disagi effettivi dei colleghi coinvolti, prevedendo il mantenimento in essere di alcune altre realtà lavorative e il riconoscimento di adeguate misure compensative per il pendolarismo giornaliero. Inoltre, dovranno trovare accoglimento e soluzione le particolari e delicate specifiche problematiche di taluni colleghi.

 

Come CGIL, CISL e UIL siamo determinati a proseguire la trattativa, pronti a respingere i tentativi di forzature da parte dell’Impresa, con l’obiettivo di contrattare le giuste tutele per tutti i lavoratori interessati.

 

Il confronto proseguirà il 7 settembre p.v.

 

Sedi, 30/7/2015

Coordinamenti Gruppo Unipol

FISAC Cgil – FIRST Cisl – UILCA Uil

Back to top button