Riscossione: incontro per sistema incentivante

Ieri, giovedì 29 ottobre le Segreterie di Coordinamento delle società di riscossione Equitalia, assistite dalle Segreterie Nazionali, si sono incontrate con la delegazione aziendale per proseguire il confronto rispetto al sistema incentivante relativo al 2015.
Innanzitutto sono stati discussi il metodo e la tempistica del progetto, ed è stata evidenziata l’inopportunità di presentare un sistema incentivante verso la fine dell’anno di riferimento.
Successivamente, rispetto al merito, sono stati trattati i seguenti argomenti:
• le notifiche, il cui inserimento fra gli obiettivi determinanti del risultato è stato criticato dalle organizzazioni sindacali in quanto trattasi di attività sostanzialmente e prevalentemente esternalizzata;
• la concezione della malattia come assenteismo, e conseguentemente è stato decisamente rifiutato l’obiettivo della riduzione del valore delle assenze come elemento incentivante;
• la forte sperequazione del valore dei premi da distribuire fra le diverse fasce dei lavoratori, che diviene fortissima nel caso dei riconoscimenti previsti dallo specifico sistema premiante elaborato per i dirigenti ed impropriamente esteso anche ad alcune figure di quadri direttivi (fino a 100 volte il valore dei premi previsti per le aree professionali ).
Preso atto della totale indisponibilità di controparte a recepire le osservazioni proposte dalle oo.ss. ed a rivedere le caratteristiche del sistema incentivante ipotizzato per il 2015, le segreterie sindacali hanno rassegnato una posizione di sostanziale non condivisione dell’impianto proposto dall’Azienda.
Il confronto con la Holding riprenderà la prossima settimana, sia con riferimento alla problematica relativa al trattamento delle notifiche (avvisi multicartella) sia in merito al premio di produttività.
Buon lavoro
Le Segreterie Nazionali

Roma, 30 ottobre 2015

Comunicato

Back to top button