Caro Pietro, sul sindacato continui a sbagliare

Nel concludere il direttivo di Milano e della Lombardia Agostino Megale, segretario generale della Fisac cgil nazionale, rispondendo a Pietro Ichino, che oggi, su Repubblica, afferma che “ i sindacati italiani per lo piu’ non sono attrezzati a gestire esuberi e piani industriali”, con riferimento alle Banche e al nuovo piano industriale di Unicredit, ricorda che “Ichino sbaglia ancora una volta, poiché è unanimemente riconosciuto che il sindacato e il sistema di relazioni industriali nel credito sono  tra i piu’ forti al mondo .Il sindacato  ha infatti riconquistato il Ccnl ed ha gestito in questi 7 anni di crisi circa 48 mila esodi volontari tramite il fondo di sostegno al reddito ed all’occupazione,  oltre ad aver costruito il fondo per l’occupazione giovanile che ha permesso l’ingresso ad oltre 10mila giovani negli ultimi 6 anni.

Per questo, non volendo pensare male, aggiunge Megale,  credo che il mio amico Pietro non conosca il settore e quindi  farebbe bene a documentarsi,.

In ogni caso se qualcuno tra i banchieri volesse seguire Ichino troverà la reazione pacata ma fermissima di tutto il sindacato che,  cosi’ come è stato in campo per difendere il Contratto nazionale lo sarà anche per difendere l’occupazione e le modalità volontarie di utilizzo del fondo,  il piano occupazione giovani ed il contrasto alle esternalizzazioni, difendendo l’area contrattuale.

Back to top button