Riscossione: Audizione parlamentare del 2 novembre 2016

parlamento photo
Photo by agenziami

Ieri le Organizzazioni sindacali sono state ascoltate presso le Commissioni riunite Bilancio e Finanze della Camera dove hanno espresso le preoccupazioni e le perplessità delle lavoratrici e dei lavoratori del settore in merito ad una serie di punti del Disegno di Legge di conversione del Decreto 193/2016.

Il Sindacato ha chiesto che l’applicazione delle garanzie previste dall’art. 2112 del Codice Civile (passaggio al nuovo ente senza soluzione di continuità con mantenimento della posizione giuridica ed economica) avvenga senza che ciò sia subordinato alla “selezione e verifica delle competenze…”, con la completa salvaguardia della peculiarità previdenziale dei lavoratori obbligatoriamente iscritti al Fondo Speciale di Previdenza.

E’ stata evidenziata la necessità che anche Equitalia Giustizia entri come le altre società del Gruppo nel nuovo ente Agenzia delle Entrate-Riscossione, così come è stata sottolineata l’esigenza di procedere al rinnovo del CCNL di categoria fermo, per effetto della L.122, da anni.

Dopo il passaggio in Commissione è necessario lavorare per l’altra fondamentale tappa della nostra vertenza: lo sciopero e la manifestazione nazionale del 14 novembre prossimo.

scarica il: Comunicato nazionale 02 11 2016

scarica la: Memoria per audizione ottobre 2016

(E’ possibile visualizzare la registrazione dell’audizione all’indirizzo: http://webtv.camera.it/evento/10194)

Back to top button