Unicredit: protocollo sui nuovi modelli di famiglia

Dal sito Fisac Cgil Unicredito: http://www.unicredito.fisac.cgil.it/record.php?ID=101255

Il giorno 13 aprile 2016, in Torino

UniCredit/Aziende del Gruppo, nelle persone dei Sigg.: Emanuele Recchia, Gianluigi Robaldo, Silvio Lops, Massimo Giovannelli; Miriam Travaglia, Monica Carta, Isabella Ley, Annalisa Rizza, Cinzia Falcone, Marinella Rosato, Igor Dò, Diana Giganti, Laura Frigerio, Silvia Pagani, Francesca Botturi, Johanna Fornaro, Emanuela Grillo;

e le Delegazioni di Gruppo delle Organizzazioni Sindacali FABI, FIRST/Cisl, FISAC/Cgil, SINFUB, UGL Credito, UILCA e UNISIN, nelle persone dei Sigg.: e la Delegazione trattante di Gruppo delle Organizzazioni Sindacali FABI, FIRST/Cisl, FISAC/Cgil, SINFUB, UGL Credito, UILCA e UNISIN, nelle persone dei Sigg.: FABI: Angelo Di Cristo, Emanuele Amenta, Giuseppe Angelini, Massimo Longoni, Giovanni Galli, Stefano Cefaloni, Marco Muratore; FIRST/CISL: Sandra Paltrinieri, Giancarlo Ticca, Maddalena Acquaviti, Patrizia Amico, Gianluca D’Auria, Roberto Muzzi, Michele Pizziol, Renato Ronchin, Paolo Tammaro, Gabriele Urzì; FISAC: Marco Salvi, Alfonso Botta, Gaetana Sicolo, Giuseppina Cucinotta, Danilo Maghini, Luca Dapporto, Luisa Livatino, Pierantonio Framba; SINFUB: Domenicantonio Valentini, Francesco Staiti, Bartolomeo Decio, Mario Castorina, Luigi Spera; UGL: Gianfranco Pensabene, Giorgio Palombi, Mariano Marrone, Carlo Gagliardi, Alessandro Merlo; UILCA: Guido Diecidue, Rosario Mingoia, Luciano Teresi, Giorgio Giovanardi, Paolo Picollo, Maurizio Torrioli; UNISIN: Roberto Vitantonio, Sergio Isella, Fulvio Chiodo, Diego Turco, Bruno Lungarini;

premesso che:

 la Dichiarazione Congiunta redatta il 14 maggio 2009 in sede CAE UniCredit – traendo ispirazione dai principi connessi alla Responsabilità Sociale dell’Impresa e dai valori di riferimento rappresentati nella “Carta d’Integrità” del Gruppo – ha stabilito linee guida comuni in tutto il Gruppo sui concetti di diversità, pari opportunità e non discriminazione;

 detta Dichiarazione è nata dalla consapevolezza che riflettere sulla molteplicità della nostra società consente di realizzare condizioni di rafforzamento del Gruppo medesimo anche attraverso il miglioramento del clima lavorativo, aumentando il senso di appartenenza e la qualità della vita sul posto di lavoro;

 il Protocollo 28 giugno 2014 sulle prospettive di rilancio connesse al Piano Strategico 2018 del Gruppo UniCredit – perimetro Italia ha delineato (articolo 6) il rafforzamento di detto senso di appartenenza anche attraverso un insieme di politiche interne di valorizzazione del welfare aziendale e di supporto alle famiglie;

 su quest’ultimo aspetto, nell’Accordo programmatico di percorso dell’8 ottobre 2015 (articolo 3.5) le Parti si sono date atto che “le trasformazioni dei modelli sociali, i mutamenti macroeconomici, le evoluzioni normative e la correlata evoluzione dei bisogni, rendono opportuno valutare la possibilità, nell’ambito del programma previsto nel presente accordo, di coordinare la struttura dei trattamenti di welfare aziendale alle nuove esigenze e aspettative derivanti dalla pluralità di vincoli affettivi e legami familiari che caratterizzano oggi i nuovi modelli di famiglia”;

 nella prospettiva di quanto sopra, nel Gruppo UniCredit è stata attivata la Commissione Welfare con il condiviso intento di ricercare, nella prospettiva di migliorare la produttività aziendale e il
benessere dei dipendenti, soluzioni e misure anche sul piano normativo, per rispondere ai bisogni esistenti nell’area della previdenza, dell’assistenza e dei servizi a favore dei nuclei familiari e del migliore equilibrio dei tempi di vita e di lavoro; ciò nella consapevolezza condivisa che il medesimo trattamento e rispetto devono essere garantiti per ogni tipologia di situazione e che le Parti intendono affrontare e gestire la molteplicità esistenti riconoscendo a ciascuna pari dignità;

 nel corso dei suoi lavori, la Commissione Welfare ha inteso avviare un percorso di collaborazione volto a dare concreta attuazione ed evidenza ai principi sopra richiamati, elaborando prime iniziative di miglioramento e sensibilizzazione finalizzate a coniugare l’attenzione ai dipendenti con lo sviluppo di azioni positive finalizzate a dare risposte omogenee ai nuovi modelli di famiglia valorizzandoli nel rispetto dei principi affermati;

tutto quanto sopra premesso,

le Parti hanno condiviso l’impegno reciproco a ricercare, nel corso dei confronti di natura sindacale che si realizzeranno nel tempo sulle varie materie, soluzioni che di volta in volta traducano i principi sopra citati in azioni concrete atte a promuovere e sostenere politiche di uguale opportunità, di non discriminazione e di attenzione alla persona e alla famiglia nei suoi vari modelli caratterizzati da una stabile relazione sentimentale anche di fatto, realizzando parità di trattamento ed equità nelle possibilità di accesso riconosciute a tutti i dipendenti (a titolo esemplificativo, in allegato le prime realizzazioni).

UniCredit/Aziende del Gruppo

FABI FIRST/CISL FISAC/CGIL SINFUB UGL CREDITO UILCA UNISIN

– scarica il documento allegato

– scarica lo schema

Photo by katgrigg

Back to top button