Lazio – Banco BPM: la Riorganizzazione nel Lazio….

bpm

agg. 20.02.2017

In data 08/02/2017 si sono riunite presso la sede della FISAC CGIL di Roma e del Lazio, alla presenza della Segreteria Regionale, le R.S.A. di Banco Bpm.

All’ordine del giorno l’analisi delle pecurialità e delle criticità che sono emerse dalla Fusione a livello Nazionale e, soprattutto, Territoriale.

A tale proposito vogliamo far presente che l’operazione di Fusione accresce la nostra importanza sia dal punto di vista commerciale, vista la quantità di filiali che ora supera abbondantemente le 100 unità distribuite su gran parte della regione, sia dal punto di vista delle attività di sede, di cui molte al servizio di tutto il Gruppo.

Sottolineiamo che la presenza complessiva delle risorse raggiunge ora il numero di circa 1200 lavoratrici e lavoratori, fra i quali emergono alte professionalità in tutti i settori.

Da questa analisi si evince la necessità di tutelare le lavoratrici e i lavoratori, in particolare:

  •   Mantenendo le attività attualmente presenti sul territorio, in linea con quanto previsto dagli accordi di Fusione siglati il 23 Dicembre u.s.
  •   Supportando i lavoratori nella difficile fase della migrazione delle procedure e la conseguente riorganizzazione, che avranno inizio non prima del secondo semestre del corrente anno.
  •   Tutelando i colleghi della Rete che continuano ad essere pressati da politiche commerciali sempre più spinte, acuite dalla carenza di organico.

    A proposito della riorganizzazione, nel corso degli ultimi incontri di Delegazione Trattante di Gruppo che si sono svolti a Milano, le Relazioni Industriali hanno comunicato che sul nostro territorio, almeno per l’immediato futuro, non ci saranno chiusure di sportelli o spostamenti di Sedi. Se ne riparlerà non prima della fine del 2017.

    Il nostro compito, agevolato dalla presenza dei nostri Rappresentanti fra i componenti della Delegazione Trattante, sarà quindi quello di trovare le sinergie con le strutture Sindacali Territoriali e di Gruppo della FISAC CGIL, al fine della tutela dell’occupazione e della professionalità delle lavoratrici e dei lavoratori di Roma e del Lazio del nostro Gruppo, nell’auspicio che tale percorso trovi quanto prima la condivisione delle altre OOSS presenti sul territorio.

    A breve convocheremo una Assemblea congiunta di tutti gli iscritti della Fisac Cgil. Roma, 14 febbraio 2017

    R.S.A. FISAC CGIL Roma e Lazio BPM Spa – BANCO BPM – SGS

apri comunicato allegato Bancp Bpm La Riorganizzazione – comunicato

Back to top button