Unicredit: sottoscritto verbale di accordo integrativo

Verbale di Accordo Integrativo del Protocollo sul benessere nei luoghi di lavoro e sulle politiche commerciali

Il giorno 11 luglio 2017, in Milano

UniCredit S.p.A.,
rappresentata dai Sigg, Emanuele Recchia, Gianluigi Robaldo, Silvio Lops, Anna Lisa Rizza, Giovanni Paloschi, Antonio Saetta, Igor Dò

e

l’Organo di Coordinamento di UniCredit S.p.A. delle Organizzazioni
Sindacali rappresentato dai Sigg.:

FABI, Emanuele Amenta, Carlo Armeni, Felice Borsa, Paola Corallo, Giovanni Galli, Cristina Gobbi, Maria Rosa Petrucci;
FIRST/CISL, Sandra Paltrinieri, Giancarlo Ticca, Diego Bragato, Nicola Criniti, Gianluca D’Auria, Francesco D’Errico, Fabrizio Greco, Giovanni Randazzo, Federico Russo, Luciano Sala, Fabrizio Stanghellini, Antonio Viola;
FISAC/CGIL, Alfonso Botta, Francesca Bagnulo, Giuseppina Cucinotta, Francesco D’Agostino, Silvana Fanelli, Roberto Giuliani, Elia Randazzo, Guglielmo Valenti;
SINFUB, Domenicoantonio Valentini, Stefano Cianfrocca, Bartolomeo Decio, Luigi Spera, Daniela Benigni;
UGL CREDITO, Carlo Gagliardi, Alessandro Merlo, Mariano Marrone;
UILCA, Rosario Mingoia, Guido Diecidue, Paola Botta, Giorgio Giovanardi, Paolo Picollo, Luciano Teresi, Fabio Paganini;
UNISIN, Renato Carlo Bianchi, Diego Turco, Elisabetta Fanti, Luca
Betteni, Flavio Varesano;

premesso che

– le Parti con il “Protocollo sul benessere nei luoghi di lavoro e sulle Politiche Commerciali” del 22 aprile 2016, (d’ora in poi “Protocollo UniCredit) hanno definito i principi verso cui deve orientarsi l’azione commerciale, richiamando anche i valori condivisi della Dichiarazione congiunta raggiunta in sede Cae il 27 maggio 2015, confermando i valori di equità, rispetto e trasparenza a cui ogni attore coinvolto a qualsiasi livello si deve uniformare;
– in data 8 febbraio 2017 è stato sottoscritto in ABI l’Accordo nazionale su politiche commerciali e organizzazione del lavoro (d’ora in poi “Accordo Abi);
– lo stesso Accordo Abi prevede che qualora nelle imprese siano già state sottoscritte specifiche intese in materia si “procederà a valutare i raccordi che si rendessero necessari”

le Parti

richiamato anche l’art. 10 dell’accordo del 4 febbraio 2017 sulle ricadute del Piano di Trasformazione 2019 del Gruppo UniCredit, al fine di proseguire con efficacia nel percorso positivo già intrapreso e nel confermare integralmente quanto già disposto dal suddetto Protocollo UniCredit

convengono quanto segue

Art. 1 premesse
Le premesse formano parte integrante del presente accordo.

Art. 2 Formazione
Le Parti, confermando quanto già disposto dall’art 7 del Protocollo UniCredit, al fine di diffondere in maniera più incisiva ed efficace la cultura sul tema delle politiche commerciali, intendono favorire la partecipazione a sessioni formative sulla materia, individuando i fruitori nell’ambito delle figure professionali addette alle attività commerciali, con particolare ma non esclusivo riferimento alle figure di sintesi, mirando a potenziarne la professionalità e le competenze sia tecniche sia relazionali.
A tale scopo si demanda alla Commissione formazione l’attività di analisi del progetto formativo utile per la partecipazione ai bandi FBA.

Art. 3 Relazioni sindacali
In relazione a quanto definito con l’Accordo sui livelli di interlocuzione e sulle libertà sindacali dell’ 11 maggio 2017, si confermano gli Osservatori a livello di Region quale organismo che possa recepire con efficacia, tramite un sistema di ascolto attivo “mediato”, le eventuali segnalazioni di comportamenti diffusi nel territorio di competenza in violazione alle disposizioni individuate dagli Accordi in materia.

Dichiarazione aziendale
In adempimento a quanto condiviso dalle Parti nell’art. 10 dell’accordo sulle ricadute del Piano di Trasformazione 2019, il Referente aziendale della Commissione Nazionale Qualità del Lavoro e Politiche Commerciali sarà individuato tempo per tempo, nell’ambito della Unit “Trade Union Relations Governance and Health & Safety” nel delegato alla gestione dell’interlocuzione con l’Organo di Coordinamento di UniCredit S.p.A., che potrà essere supportato, in funzione degli argomenti trattati, da esponenti di altre Funzioni.
Lo stesso Referente verrà segnalato ad ABI ai fini di quanto previsto all’ultimo comma dell’art.9 dell’Accordo ABI.

UNICREDIT S.P.A.
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – SINFUB – UGL CREDITO – UILCA – UNISIN

– scarica il documento originale firmato


Ulteriori info sul sito Fisac Cgil Unicredit

Collegamenti: Protocollo sul benessere nei luoghi di lavoro e sulle politiche commerciali del 22/4/2016