Generali: rinnovato l’accordo sulle tutele occupazionali

2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 8 - Fna 9 - Snfia 6 - Uilca

In data odierna le OO.SS. ed il Gruppo Generali hanno rinnovato l’accordo sulle tutele occupazionali scaduto il 31 marzo 2016 ed applicato, di fatto, dal Gruppo fino ad oggi.

L’accordo riconferma, rafforza ed estende tutte le garanzie contenute nel precedente verbale che hanno consentito di gestire le fasi della riorganizzazione che nel tempo hanno interessato il Gruppo, coniugando esigenze aziendali di sviluppo con la tutela dei lavoratori.

In particolare il perimetro dell’accordo è stato ampliato sia ad Assicurazioni Generali, GHO, che aveva visto disdettato nel luglio scorso il proprio accordo.

L’accordo verrà quindi applicato a tutte le Società del territorio italiano che applicano il CCNL ANIA ed il CCNAL e scadrà il 31 marzo 2020.

I Coordinamenti delle R.S.A. del Gruppo Generali esprimono piena soddisfazione per il risultato ottenuto soprattutto in virtù delle raggiunte omogeneità delle garanzie per tutti i lavoratori del Gruppo.

In pari data è stato altresì sottoscritto un nuovo accordo di attivazione del Fondo Intersettoriale di Solidarietà che, ferma la volontarietà dell’adesione dei lavoratori, conferma e migliora le condizioni normativo/economiche anche alla luce delle mutate previsioni di legge per l’accesso alle prestazioni pensionistiche.

Il Fondo avrà durata di due anni (1/1/2018 – 30/12/2019) e prevederà altresì assunzioni pari ad un terzo delle uscite totali.

Anche su questo punto i Coordinamenti sottolineano il valore che questo accordo assume nel settore sia in termini di condizioni che in termini di sviluppo occupazionale.

Si farà seguito con assemblee su tutto il territorio nazionale per l’illustrazione degli accordi e la presentazione dell’ipotesi di piattaforma volta al rinnovo del C.I.A. di Gruppo.

Roma, 25 ottobre 2017.

Coordinamenti Nazionali RSA Gruppo Generali

Scarica il testo dell’accordo

Back to top button