Gruppo Unipol: continua il dialogo tra Sindacato e Azienda

2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 8 - Fna 9 - Snfia 6 - Uilca

#CHILAVORACONTA

CONTINUA IL DIALOGO TRA SINDACATO E AZIENDA:

approfondimento sulle società NO Ccnl Ania; Accordo conferimento Tfr; Sistema Gestione Risorse Umane

 

Prosegue il percorso CHILAVORACONTA che oggi ha visto trattare i tre temi sui quali di seguito riportiamo puntuale informazione:

 

– SOCIETÀ CUI NON SI APPLICA CCNL ANIA: l’Azienda ha illustrato la necessità del Gruppo di creare le condizioni per ampliare l’offerta assicurativa in un’ottica Multicomparto.

Tale esigenza ha portato alla costituzione di specifiche società, alcune delle quali hanno preso in carico attività precedentemente gestite al di fuori del perimetro del Gruppo (es.: Octo Telematics; Car Glass\Dottor Glass; etc.). Le società in questione: Apb; Alfa Evolution Tecnology; Apb car service (My Glass) e Leithà applicano il Contratto del Terziario (Commercio) e Unisalute Servizi (SiSalute) quello degli studi professionali.

Su nostra sollecitazione è stata menzionata anche la Sogeint, regolamentata dal Contratto delle Agenzie (Anapa).

Nel prendere atto di quanto dichiarato dall’Azienda, abbiamo ribadito l’importanza di entrare nel merito di ogni singola realtà e a tale scopo abbiamo richiesto vengano forniti elementi di massimo dettaglio su: numero dipendenti; eventuali distacchi o consulenze, tipologia e articolazione delle attività; applicativi utilizzati; trattamenti economici e normativi; etc.

Riteniamo, difatti, imprescindibile verificare attentamente quali lavorazioni possano essere ricondotte nell’ambito dell’area contrattuale – art. 1 Ccnl Ania e Cia di Gruppo.

Inoltre, abbiamo richiesto le dovute informazioni riguardanti il quadro occupazionale di Gruppo, oltre all’avvio del confronto già più volte sollecitato riguardante le Agenzie in appalto, sulla base di quanto previsto dall’art. 25 del vigente CIA.

La discussione si è conclusa con reciproca volontà di affrontare le tematiche in questione senza preclusioni né pregiudiziali, fermo restando le legittime posizioni e lo specifico ruolo.

Su queste basi, nelle prossime settimane si terrà un ulteriore incontro di approfondimento.

 

 – ACCORDO TFR: è stato firmato un Accordo (vedi allegato) in cui viene recepita la modifica contenuta nel decreto legislativo del 05/12/2005 n. 252 che, come novità, prevede per i lavoratori già iscritti al Fondo Pensione la facoltà di variare, anche diminuendo, la quota di conferimento del proprio Tfr maturando. Inoltre, per i lavoratori di prima occupazione (Post 04/93) l’adesione al Fondo Pensione non comporta più l’obbligo di conferimento del 100% del Tfr.

 

 – SISTEMA GESTIONE RISORSE UMANE (ORACLE): l’Azienda ha illustrato il nuovo applicativo per la Gestione delle Risorse Umane di Gruppo, frutto di un’analisi iniziata a gennaio 2017.

Si tratta di un sistema integrato e dinamico, un contenitore nel quale far confluire tutte le informazioni legate alla vita lavorativa del singolo dipendente (assunzione; titolo di studi; formazione; competenze; etc), attività fin ora gestita attraverso flussi informativi separati (ben 23).

L’Azienda ritiene che questo nuovo sistema migliorerà la gestione interna delle risorse avendo disponibili tutti gli elementi necessari alla valutazione delle posizioni individuali in maniera rapida, semplice ed efficace.

Ogni dipendente, inoltre, avrà la facoltà di accedere alla propria posizione personale in “Self service” (I MIEI DATI HR), potenziata rispetto a quella oggi presente (sezione anagrafe) con la possibilità di inserire oltre alle informazioni di base/personali anche: l’autovalutazione, le specializzazioni, i titoli acquisiti, le competenze, le lingue conosciute, etc.

Attualmente è in corso una fase di Test che coinvolge oltre 1000 lavoratori (Personale, It, Comunicazione).

A fronte dell’illustrazione aziendale, come Sindacato abbiamo evidenziato nuovamente la necessità di rendere la gestione del personale complessivamente più rispondente alle aspettative dei colleghi, in particolare sui percorsi di carriera, sulla mobilità professionale interna\territoriale e sulle assunzioni dal mercato che non devono essere effettuate a discapito della valorizzazione delle importanti professionalità già presenti del Gruppo.

 

Su questi argomenti, auspichiamo che il nuovo applicativo possa favorire una maggiore e concreta conoscenza dei propri dipendenti nonché l’adozione di criteri di Selezione coerenti e funzionali alla massima trasparenza nelle scelte aziendali effettuate.

 

Rappresentanza Sindacale di Gruppo
First CISL – Fisac CGIL – Fna – Snfia – Uilca UIL
#CHILAVORACONTA


ALLEGATI: