Cattolica: sinistri presagi


SINISTRI PRESAGI

Il 7 febbraio scorso l’Azienda ha attivato la procedura di confronto sindacale ex art.15 CCNL relativa alla riorganizzazione della Direzione Sinistri e che coinvolge direttamente almeno 50 colleghi/e, soggetti a cambio di mansione o di sede.

Successivamente, nell’incontro del 12 febbraio, in un clima di grande partecipazione, il nuovo responsabile dell’area ha illustrato logiche e linee guida dell’operazione. Alle OO.SS. il dott. Guidi è apparso pienamente consapevole dell’importanza del fattore umano e sinceramente interessato a creare un clima sereno e positivo in un’area dell’Azienda compressa su logiche esclusivamente numeriche.

Tuttavia, nel momento in cui il Sindacato ha richiesto all’Azienda di entrare nei dettagli e fornire un quadro informativo idoneo a verificare gli effetti della riorganizzazione su professionalità, condizioni di lavoro ed esigenze formative dei colleghi/e, l’atteggiamento positivo si è dissolto. Anche negli incontri successivi l’Azienda si è opposta a fornire, anche in forma anonima, i dati richiesti impedendo di fatto lo sviluppo del dibattito e svuotando di contenuto uno degli istituti cardine del nostro contratto nazionale, che prevede un confronto, finalizzato ad una possibile intesa tenuto conto delle esigenze dei lavoratori/trici interessati e dell’impresa stessa.

L’Azienda, nonostante le ripetute richieste da parte delle OO.SS. a continuare il confronto, ha chiuso l’altro ieri irrevocabilmente la procedura, rinunciando a raggiungere un’intesa ed avendo già nelle settimane scorse attuato nei fatti i provvedimenti in questione.

Il Sindacato esprime forte preoccupazione per una nuova e diversa impostazione aziendale che cancella le buone prassi costruite nel Gruppo in tanti anni di positivo e responsabile confronto, rifiutando di contrarre il proprio ruolo a semplice spettatore di progetti aziendali che assimilano il lavoratore/trice a mera pedina senza la considerazione delle oggettive necessità e legittime aspettative.

Il CCNL, che traccia forma e sostanza del rapporto con risorse e OO.SS. va rispettato, di conseguenza le RSA aziendali hanno interessato le rispettive Segreterie Nazionali.

Da WITH alla riorganizzazione Sinistri, in questa fase della storia recente del Gruppo Cattolica sembra essere sceso un velo di opacità, che rende le Relazioni Industriali più difficili a tutto svantaggio del clima aziendale.

Le RSA del Gruppo Cattolica
First/CISL – Fisac/CGIL – F.N.A. – SNFIA – UILCA

 

 

Photo by il Paolino