Deutsche Bank: nuove modalità per gli Assegni Famigliari

ASSEGNI FAMIGLIARI : NUOVE MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

L’INPS ha emanato lo scorso 22 marzo, mediante la pubblicazione della circolare numero 45 che provvediamo ad allegare, le nuove modalità per richiedere l’erogazione degli “Assegni Famigliari” per il tramite del datore di lavoro.
Le nuove norme si applicano a tutti i Lavoratori dipendenti, con la sola esclusione del settore agricolo, e rappresentano un’ importante novità in quanto pongono in capo ai Dipendenti, e non più ai datori di lavoro, l’obbligo di inoltrare la domanda all’INPS esclusivamente attraverso le procedure telematiche dell’Istituto.
Dal 1 aprile, pertanto, non si potrà più compilare il modulo cartaceo utilizzato sino ad oggi (rimangono validi quelli presentati entro il 31 marzo 2019) e l’importo da erogare ai beneficiari verrà calcolato direttamente dall’INPS.

La circolare sopra citata precisa che si dovrà inserire la richiesta attraverso ” il WEB, tramite il servizio on-line dedicato, accessibile dal sito www.inps.it, se in possesso di PIN dispositivo, di una identità SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) almeno di Livello 2 o CNS (Carta Nazionale dei Servizi). Il servizio sarà disponibile dal 1 aprile 2019 – Patronati e intermediari dell’Istituto, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi, anche se non in possesso di PIN ”

Anche eventuali successive variazioni delle domande di Assegno Famigliare andranno gestite on-line, così come casistiche particolari quali ad esempio quelle riguardanti prestazioni per figli di coniugi separati, unioni civili e così via.

Ricordiamo che il PIN dispositivo INPS consente di accedere anche a numerosi altri servizi forniti dall’Ente previdenziale in forma telematica.

Come abbiamo visto, è possibile  fare riferimento anche al Patronato INCA CGIL che provvederà ad inoltrare la pratica in vece del diretto interessato.

Le nuove disposizioni INPS si inseriscono in un contesto, già delineatosi da qualche tempo, che vede l’Istituto indurre i singoli utenti ad operare direttamente sul suo sito per attivare le procedure di riconoscimento delle varie prestazioni. In questo caso, oltretutto, si sgravano di fatto le aziende da alcune incombenze e responsabilità che ricadranno in parte sui Lavoratori ed in parte sullo stesso Istituto.

Invitiamo tutti gli interessati ad attivarsi per tempo al fine di poter procedere con l’inoltro delle domande senza ritardi o particolari difficoltà.

La Segreteria Fisac-Cgil
Gruppo Deutsche Bank


scarica la Circolare INPS numero 45 del 22-03-2019

 

Back to top button