Deutsche Bank: sottoscritto accordo per un riconoscimento economico per l’anno 2018


DB S.p.A.: UNA TANTUM 2019

Informiamo tutti i Colleghi di DB S.p.A. che lo scorso 15 maggio abbiamo raggiunto un’intesa per un riconoscimento economico alternativo al Premio Aziendale (VAP) per l’esercizio 2018.

Come noto, purtroppo, i dati di bilancio del 2018 pesantemente negativi, non consentono l’erogazione di un Premio Aziendale così come previsto dal Contratto Collettivo Nazionale.

Le Organizzazioni Sindacali hanno quindi richiesto nei giorni scorsi l’avvio urgente di un confronto finalizzato ad ottenere comunque l’erogazione di un riconoscimento che premiasse il forte impegno quotidiano dei Colleghi.

La richiesta sindacale ha portato all’apertura di un confronto che ha consentito di raggiungere un risultato a nostro avviso soddisfacente.

Prima di informarvi sui dettagli, è importante sapere che la tipologia di erogazione ottenuta, non avendo natura di Premio Aziendale, non consente a termini di Legge al singolo collega ne’ di poterne decidere la destinazione ne’ di beneficiare dell’aliquota IRPEF agevolata al 10%.

Con l’accordo siglato, abbiamo convenuto che l’Azienda erogherà, con il cedolino di giugno ai colleghi in servizio alla data del 1 giugno 2019, una somma cash “una tantum” nelle seguenti misure:

• Aree Professionali Euro 700,00 lordi
• QD1/QD2 Euro 790,00 lordi
• QD3/QD4 Euro 870,00 lordi

Oltre a questi importi, verranno accreditati 500,00 Euro sul Conto Welfare di ogni dipendente che, tramite apposita piattaforma resa disponibile dall’azienda, potranno essere spesi in base ad un paniere di beni, servizi ed utilità così come previsto dal T.U., art. 51.

Occorre precisare che gli importi cash indicati saranno riproporzionati in base all’orario ed ai mesi lavorati nel 2018, mentre l’importo destinato al welfare rimarrà per tutti di 500,00 Euro.

E’ stato anche convenuto che gli importi del Conto Welfare eventualmente non utilizzati entro il 30.11.2019, saranno destinati alla posizione previdenziale integrativa alla quale il Collega risulti iscritto.

Riteniamo che quanto raggiunto con questa intesa rappresenti un buon risultato e la valorizzazione del contributo fornito dai dipendenti nel corso dell’esercizio 2018.

Come già comunicato durante le Assemblee, il nostro impegno sarà ora quello di individuare dei nuovi indicatori e parametri che, in presenza di auspicabili risultati di bilancio positivi, possano consentire l’erogazione di un Premio Aziendale (VAP) per i prossimi anni.

Alleghiamo il testo dell’accordo firmato.

Milano, 17 maggio 2019

Le Segreterie di Coordinamento
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN


scarica l’accordo