Assemblee in Genertel

Il giorno 3 luglio si sono tenute le assemblee in Genertel per aggiornare le colleghe e i colleghi sull’esito degli ultimi accordi e sulla situazione aziendale.
Quello che è emerso da tutte le assemblee è una forte preoccupazione sugli esiti della trattativa del CIA, argomento che non era nell’ordine del giorno, ma relativamente al quale la platea aveva molte domande. Nonostante la fase della trattativa non abbia consentito di discutere le richieste e le curiosità dei colleghi, le assemblee hanno formulato l’ordine del giorno in allegato che dimostra l’estremo interesse sulla questione.


O.d.g. approvato dalle assemblee svoltesi in data 03/07/2019

 

Le assemblee delle lavoratrici e dei lavoratori di Genertel riunite il giorno 3 luglio per aggiornamenti sulla situazione aziendale, hanno chiesto alla RSA di Genertel la posizione della sigla che li rappresenta sulla trattativa per le EAV, relativamente alla quale circolano in azienda le voci più disparate.

Le Rsa hanno rassicurato le colleghe e i colleghi sull’impegno che fino ad oggi la Fisac ha messo a non firmare niente che non sia stato approvato dalle assemblee tenutesi nel giugno 2018.

 

Le assemblee sono stata aggiornate altresì sui rischi che:

  • la trattativa sull’EAV segua una strada autonoma rispetto alla trattativa del contratto integrativo, per raggiungere una conclusione entro pochi giorni;
  • il risultato che oggi si prospetta è quello dell’influenza dei tre parametri (Gruppo/ azienda/individuale) per l’erogazione del montante concordato.

 

Le colleghe e i colleghi hanno condiviso la necessità che venga invece rispettato il mandato assembleare dato dai lavoratori del Gruppo che prevedeva che l’accordo sull’EAV faccia parte del Cia, e sia criterio unificante uguale per tutto il Gruppo.

Sicuri che il problema della defiscalizzazione delle EAV (che sembrerebbe essere la causa dell’impellenza di chiudere) sia risolvibile in altro modo, ma che anche in caso non sia risolvibile per il 2020,  sarebbe preferibile rinunciare alla defiscalizzazione per un anno che accettare gli attuali o simili risultati, le lavoratrici e i lavoratori di Genertel rinnovano quindi il mandato alla delegazione FISAC del Gruppo Generali a firmare solamente quanto votato dalle assemblee, anche se questo dovesse rappresentare una scelta non condivisa dal resto del tavolo.

Le lavoratrici e i lavoratori di Genertel S.p.A. iscritti alla FISAC CGIL

Trieste, 3 luglio 2019

 

Back to top button